AttualitàLifestyle

I trucchi di Marie Kondo per una cucina ordinata

La scrittrice giapponese Marie Kondo ha raccolto alcuni trucchi per avere una cucina ordinata e organizzata senza sforzo, il modo migliore per stare ai fornelli.

Marie Kondo ha messo a punto una serie di trucchi per avere una cucina ordinata e organizzata ogni giorno. La scrittrice giapponese, diventata famosa per i suoi consigli di economia domestica, dall’arredamento alla funzionalità degli spazi, ha ideato un metodo chiamato KonMari per migliorare la qualità della vita. Il risultato sono alcuni consigli che renderanno il tempo speso ai fornelli molto più piacevole.

marie kondo cucina ordinata

Una cucina ordinata secondo Marie Kondo

I trucchi di Marie Kondo non si limitano a indicare il modo migliore di ordinare la cucina, ma cercano anche di farci vivere meglio il momento dei pasti, per esempio dando il giusto peso alla bellezze delle stoviglie o lo stile nell’apparecchiare.

1. Tieni la cucina pulita

Il trucco più scontato di tutti è anche il primo a finire in elenco: tenere la cucina pulita è il primo passo per vivere meglio il tempo speso ai fornelli. Non solo, rende anche più facile avere l’ispirazione giusta per organizzarsi meglio. Per farlo al meglio è necessario avere il numero minore di oggetti sui piani della cucina, meglio tenere più utensili e contenitori possibile al riparo di cassetti e ripiani.

cucina pulita

2. Dividere gli utensili per scopo

Uno dei consigli sempre presenti di Marie Kondo e quello di liberarsi degli oggetti inutili: per farlo in cucina la scrittrice consiglia di dividere tutti gli utensili per scopo, non per posizione nella cucina, e eliminare quelli che non si usano più. Quelli utilizzati molto raramente possono rimanere, ma prenderanno una posizione più periferica rispetto agli oggetti di uso quotidiano. Quando riordinerete gli utensili teneteli sempre raggruppati per scopo, in modo da aumentare la vostra organizzazione in cucina.

3. Utilizzare le stoviglie migliori

Uno dei consigli forse più difficile da seguire, soprattutto per chi è cresciuto con una certa mentalità, è di utilizzare le stoviglie migliori a tavola. Una cucina ordinata è una cucina – e una tavola – dove si ha piacere di stare, deve essere bella e regalare spunti culinari. È un peccato lasciare che i piatti più belli di casa vengano utilizzati solo nelle occasioni speciali.

stoviglie migliori

4. Mai dimenticare tovaglie e tovagliette

Quello che potremmo chiamare «l’arredamento del tavolo» è molto importante per Marie Kondo, che tra i trucchi per una cucina ordinata non si dimentica di tovaglie e tovagliette: non devono essere necessariamente a portata di mano, ma è sempre bene utilizzarle a tavola.

5. La semplicità non è necessaria

Avere una cucina ordinata per Marie Kondo non implica per forza avere pochi oggetti vicino ai fornelli. L’importante è che ogni cosa necessaria per cucinare sia in effetti a portata di mano. Il ragionamento per muoversi al meglio è relativamente semplice: individuate l’epicentro delle vostre attività in cucina, solitamente tra i fornelli e il piano da lavoro e disponete gli utensili che utilizzate più spesso a portata di mano. Man mano che un elettrodomestico o un accessorio diventa meno fondamentale può stare un po’ più lontano dalla vostra zona di lavoro. In questo modo cucinerete in maniera più efficiente, più rilassati e avrete una cucina ordinata sotto i vostri occhi.

TOPIC cucina
REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.