BevandeTè & Caffè

Tè biologico, l’opzione migliore per la salute e l’ambiente

Bere tè biologico è la soluzione più idonea per la propria salute e per quella dell’ambiente. Molti tè infatti contengono pesticidi e contaminanti.

Il tè biologico rappresenta per chi ama l’infuso la scelta migliore per la salute. Pochi infatti sono a conoscenza del fatto che in molti tè è possibile incontrare di pesticidi e contaminanti chimici, talvolta anche al di sopra dei limiti accettabili. Chi beve tè regolarmente dovrebbe quindi prestare particolare attenzione alla qualità e alla provenienza delle foglie per proteggere al meglio la propria salute.

te biologico

Tè biologico vs tè non biologico

Ricerche e inchieste negli ultimi anni hanno messo in luce la profonda differenza che esiste tra tè biologico e tè non biologico. Secondo una ricerca della CBC canadese, oltre metà dei tè fatti analizzare in laboratorio, anche di marchi prestigiosi, ha riportato residui di pesticidi oltre il limite legale. Dati simili sono stati riscontrati anche da Greenpeace. In alcuni casi è stata riscontrata anche la presenza di pesticidi messi al bando dall’Unione Europea eppure ancora utilizzati in paesi come Cina e India, tra i principali produttori di tè. Spesso in questi paesi la regolamentazione sull’utilizzo di pesticidi non è così stringente.

Particolare attenzione quando si sceglie il tè andrebbe prestata anche alle bustine che possono contenere sostanze chimiche per ritardare la dissoluzione in acqua calda o ancora materie plastiche che possono contaminare il tè con microplastiche.

Tra i vantaggi del tè biologico certificato vi è l’assenza dell’utilizzo di pesticidi. Comprare biologico significa ridurre al minimo la quantità di contaminanti che rischiamo di incontrare nella nostra tazza quotidiana. Un vantaggio certo per la nostra salute, ma anche per quella dei territori dove il tè viene coltivato.

te biologico salute

Come scegliere il tè biologico

Buona norma è controllare sempre la confezione del tè che stiamo comprando, prestando particolare attenzione a ingredienti non necessari, come aromi o additivi. La soluzione migliore resta scegliere tè biologico. Non sempre si tratta di una scelta semplice ma esistono in commercio marchi che garantiscono l’origine del tè.

Comprare da produttori locali e specialmente tè in foglie e non in bustina può aiutare ad evitare l’assunzione di sostanze indesiderate. Se compriamo tè biologico in bustina è consigliato controllare che le bustine siano compostabili, questo indica generalmente che sono di origine vegetale e non trattate con sostanze chimiche.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.