AttualitàLifestyle

Ritornano le cannucce ai cereali per proteggere l’ambiente

C’è stato un periodo in cui le cannucce ai cereali si potevano trovare in qualsiasi supermercato, e oggi potrebbero tornare, anche per salvare l’ambiente.

Le cannucce di cereali potrebbero fare il loro ritorno sul mercato, con un obiettivo più responsabile che mai: aiutare a salvare l’ambiente. E l’idea sembra essere decollata assieme ad una petizione online che ha raccolto ad oggi quasi 60.000 firme per convincere Kellogg’s a tornare nei supermercati con le sue famose cannucce. L’azienda per ora sembra aver aperto uno spiraglio, ma il futuro potrebbe essere roseo per questo tipo di prodotti.

cannucce cereali
Foto di Kellogg's da Twitter

Cannucce ai cereali per aiutare il pianeta

Perché il ritorno in auge delle cannucce ai cereali proprio in questo periodo? Sembra che sia un incontro tra malinconia e voglia di tornare ad anni più semplici e spensierati, assieme alla crescente domanda di alternative alle cannucce di plastica. Tra il 2007 e il 2009 sembra che questo tipo di prodotti abbia raggiunto uno dei suoi momenti più elevati ma non siano riusciti a rimanere sulla cresta dell’onda per molto.

Non ci è voluto troppo tempo prima che aziende come Kellogg’s ritirassero dal mercato il prodotto, facendo finire nel dimenticatoio prodotti come le Froot Loops. Dieci anni dopo il pubblico reclama a gran voce questi vecchi dolci, un po’ per nostalgia un po’ per salvare il pianeta. Nell’arco dell’ultimo anno infatti si sono moltiplicate le aziende dedicate a cannucce ecologiche, sostenibili e in grado di essere smaltite senza problemi.

L’idea di produrre cannucce commestibili non è sicuramente originale e basta una rapida ricerca su internet per rendersi conto che esistono moltissime alternative per questa tipologia di prodotti, ma in poche badano troppo al sapore. Le cannucce ai cereali potrebbero essere il perfetto compromesso tra gusto e ambiente, ma riusciranno a tornare sul mercato?

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.