AttualitàHot TopicSaluteScienza

Reti 5G reti e salute: ecco la risposta dell’OMS

Ad oggi, secondo L'OMS (Organizzazione mondiale della Sanità) e dopo molte ricerche condotte, nessun effetto negativo sulla salute è stato associato all'esposizione a tecnologie wireless ma gli studi sono ancora in corso.

Il 5G, o quinta generazione, è l’ultima tecnologia di telefonia mobile wireless, implementata per la prima volta nel 2019. Si prevede che il 5G aumenterà le prestazioni e una vasta gamma di nuove applicazioni, tra cui il rafforzamento dell’e-Health (telemedicina, sorveglianza remota, telesurgery).

5g rischi salute
il 5G si estenderà a frequenze più elevate intorno a 3,5 GHz e fino a poche decine di GHz

Quali sono le differenze tra 5G e le tecnologie precedenti?

Il 5G rappresenta un’evoluzione degli standard di telecomunicazione. Per consentire maggiori prestazioni, il 5G si estenderà a frequenze più elevate intorno a 3,5 GHz e fino a poche decine di GHz. Le frequenze più alte sono nuove per le reti di telefonia mobile, ma sono comunemente utilizzate in altre applicazioni, come collegamenti radio punto-punto e body-scanner per controlli di sicurezza.


A queste frequenze più alte, le reti 5G useranno un numero maggiore di stazioni base e di oggetti collegati.

Il 5G impiegherà antenne che formano una rete per focalizzare i segnali in modo più efficiente verso il dispositivo in uso, piuttosto che avere il segnale diffuso in ampie direzioni come nelle attuali antenne della stazione base.

Quali sono i rischi per la salute del 5G?

Ad oggi, e dopo molte ricerche condotte, nessun effetto negativo sulla salute è stato causalmente associato all’esposizione a tecnologie wireless. Le conclusioni sulla salute sono tratte da studi condotti sull’intero spettro radio ma, finora, sono stati condotti solo pochi studi alle frequenze che saranno utilizzate dal 5G.

Il riscaldamento dei tessuti è il principale meccanismo di interazione tra i campi in radiofrequenza e il corpo umano. I livelli di esposizione alla radiofrequenza delle attuali tecnologie provocano un aumento trascurabile della temperatura nel corpo umano.

All’aumentare della frequenza, vi è una minore penetrazione nei tessuti del corpo e l’assorbimento dell’energia diventa più limitato alla superficie del corpo (pelle e occhi). A condizione che l’esposizione complessiva rimanga al di sotto delle linee guida internazionali, non sono previste conseguenze per la salute pubblica.

Quali sono le linee guida per l’esposizione?

Due organismi internazionali elaborano linee guida per l’esposizione ai campi elettromagnetici. Molti paesi attualmente aderiscono alle linee guida raccomandate da:

  • La Commissione internazionale per la protezione dalle radiazioni non ionizzanti;
  • L’Istituto di ingegneri elettrici ed elettronici, attraverso il Comitato internazionale per la sicurezza elettromagnetica

Queste linee guida non sono specifiche della tecnologia 5G ma coprono frequenze radio fino a 300 GHz, quindi anche le frequenze in discussione.

Cosa sta facendo OMS per il 5G?

L’OMS sta conducendo una valutazione del rischio per la salute dall’esposizione alle radiofrequenze, coprendo l’intera gamma delle radiofrequenze, incluso il 5G, che sarà pubblicata entro il 2022.

L’OMS esaminerà le prove scientifiche relative ai potenziali rischi per la salute derivanti dall’esposizione al 5G man mano che la nuova tecnologia viene implementata e quando saranno disponibili ulteriori dati relativi alla salute pubblica.

L’OMS ha istituito il progetto International Electromagnetic Fields (EMF) nel 1996. Il progetto studia l’impatto sulla salute dell’esposizione a campi elettrici e magnetici nella gamma di frequenza 0-300 GHz e fornisce consulenza alle autorità nazionali sulla protezione dalle radiazioni EMF.

L’OMS sostiene ulteriori ricerche sui possibili impatti a lungo termine sulla salute di tutti gli aspetti delle telecomunicazioni mobili.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.