AttualitàLifestyle

Quando si potrà tornare a vivere a Chernobyl

Sapete quando si potrà tornare a vivere a Chernobyl o nella vicina Pripyat? Dopo il disastro nucleare nell’area è vietato tornare ad abitare, ed è molto probabile che nessuno ci tornerà per molto, molto tempo.

Dopo il disastro nucleare si potrà mai tornare a vivere a Chernobyl? La città di Pripyat è stata evacuata a causa delle radiazioni, assieme a 1600 chilometri quadrati di altre aree attorno alla centrale. La situazione rimane pericolosa dal 26 aprile 1986, giorno dell’incidente, ma potrebbe rimanere in queste condizioni ancora per molto, molto tempo.

tornare vivere chernobyl

La differenza tra Chernobyl, Hiroshima e Nagasaki

Prima di poter tornare a vivere a Chernobyl e in città come Pripyat bisognerà aspettare dai 3.000 ai 20.000 anni. Avete letto bene: per le quantità di radiazioni presenti nella zona, tra terreno, piante, falde acquifere, edifici, non si potrà vivere stabilmente in quei territori per millenni. C’è un tipo di turismo che attira curiosi nella zona, ma visitare la zona proibita e viverci sono cose ben diverse.

differenza chernobyl hiroshima

La domanda a questo punto, però, diventa spontanea: perché in luoghi come Hiroshima e Nagasaki, dove sono esplose delle bombe nucleari, oggi si può già vivere in relativa sicurezza, mentre vicino a Chernobyl c’è così tanto pericolo? La quantità di radiazioni liberate nell’ambiente dall’incidente è 400 volte superiore a quella liberata dall’ordigno americano esploso a Hiroshima. In più, i detriti, anche minuscoli, liberati dall’incendio nel reattore n° 4 della centrale si sono sparpagliati su un territorio molto esteso, mentre le bombe erano relativamente piccole.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.