AnimaliAnimali domestici

Puppuccino Starbucks, il fuori menù segreto dedicato ai cani

Mai sentito parlare del Puppuccino Starbucks? Probabile, infatti si tratta di un fuori menù segreto dedicato ai cani. Ma come è fatto?

Ammettiamolo, concedersi una ghiottoneria in presenza del proprio cane fa sentire in colpa, se non si può condividerla. Tuttavia, in certi casi non è così semplice concedere un assaggio a Fido, o proprio non è possibile. Ecco perché nasce il Puppuccino Starbucks, uno speciale fuori menù segreto dedicato ai cani, divenuto occasione per scatti indimenticabili dei nostri cuccioli. Attenzione alla salute però.

Foto da Starbucks Secret Menù

Come è fatto il Puppuccino Starbucks

Ovviamente niente caffè, cioccolato, caramello, cacao, cannella o altri ingredienti comuni nella normale offerta della caffetteria. Il Puppuccino Stabucks altro non è che una coppetta di panna montata in cui il nostro cucciolo può infilare il muso. Dal momento che si tratta di un fuori menù spesso viene anche offerto agli speciali clienti a quattro zampe che, dal canto loro, non disdegnano mai. A incentivare la pratica sicuramente l’«instagrammabilità» della combinazione: cucciolo-coppetta di panna. Online infatti non mancano scatti la cui tenerezza sarebbe capace di sciogliere anche «il più bruto tra i bruti». Tuttavia c’è qualche appunto, non di poco conto, da fare a proposito della questione.

Fota da Instagram LifeWith_Jackson

Il Puppuccino Starbucks, per quanto sia chiaramente inquadrabile come lo «strappo alla regola» per eccellenza, dal punto di vista della salute dei cani potrebbe non essere una buona idea. La panna montata, infatti, è un alimento ricco di zuccheri e grassi non certo ideali per la dieta dei nostri amici a quattro zampe. Senza contare contare che il sistema digerente di Fido non è come il nostro, risultando spesso più sensibile a certi alimenti. Inoltre, la panna montata, in qualità di latticino, potrebbe causare problemi a dei cani incapaci di digerire i derivati del latte. Detto ciò se avrete mai l’occasione di imbattervi con il vostro cane in un Puppuccino Starbucks, e proprio avrete intenzione di fare uno strappo alla regola, assicuratevi di esservi confrontati prima sull’argomento con il vostro veterinario di fiducia.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.