AmbienteAttualitàEcologia

Prezzo del petrolio sottocosto: Cosa è successo?

Un nuovo scenario mondiale che ha obbligato i produttori a vendere il petrolio sottocosto. Una nuova opportunità per ripensare se qualcosa si può cambiare.

A causa di questo particolare momento storico che stiamo vivendo, i consumi e la produzione industriale si è terribilmente contratta e tra i vari risultati è stato il calo della domanda di petrolio che, per la legge della domanda e offerta, ha causato un calo repentino del prezzo del petrolio fino a raggiungere la quota inferiore allo zero: sottocosto.

petrolio sottocosto

A causa della forte riduzione della produzione industriale dovuta a questo momento di quarantena mondiale, il petrolio prodotto è maggiore non solo di quello che viene consumato ma stavolta anche di quello che sarebbe possibile immagazzinare da parte dei trader. I trader sono quelle compagnie che comprano il petrolio grezzo per poi trasformarlo nei suoi derivati, oppure sono società che commerciano petrolio per finalità finanziarie.

A seguito di questa inaspettata situazione, i grandi produttori di greggio sono obbligati a pagare i trader per poter sostenere questi costi addizionali di stoccaggio e da questo fatto l’incredibile situazione del petrolio a costo negativo, unica nella storia dell’umanità.


Molte organizzazioni ambientali hanno preso la palla al balzo e hanno puntato ancora una volta il dito sui combustibili fossili come, a loro parere, una risorsa energetica obsoleta e pericolosa per il pianeta.

La domanda è se veramente un sistema che si basa sulla produzione continua, anche a costo di perdere denaro ma sempre a discapito del pianeta, sia veramente qualcosa di corretto oppure da ripensare anche alla luce di quello che sta accadendo oggi.

E’ importante riflettere e ripensare il modello produttivo mondiale anche sulla base di un nuovo approccio che tenga conto del bene del pianeta e degli equilibri che di riflesso permetteranno di vivere in armonia con esso.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.