AmbienteEcologia

Palme: più di metà delle specie al mondo a rischio estinzione

Una ricerca internazionale ha usato l'intelligenza artificiale per determinare il rischio estinzione delle palme a causa della crisi climatica.

Più del 50% delle specie di palme al mondo potrebbero essere a rischio estinzione. È quanto emerge da un recente articolo di un team internazionale di ricercatori che ha utilizzato l’intelligenza artificiale per terminare lo stato di conservazione di quasi 1900 specie di palme. A colpa dello stress indotto dalla crisi climatica più di 1000 specie potrebbero essere considerate a rischio.

palme rischio estinzione
Foto: Moody Askander @Pixaby

Metà delle palme al mondo a rischio estinzione

Il team ha incluso ricercatori dei Royal Botanic Gardens Kew in Inghilterra che coi colleghi dell’Università di Zurigo e dell’Università di Amsterdam, hanno combinato i dati esistenti della Lista rossa dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN) utilizzando nuove tecniche di apprendimento automatico. I loro obiettivo: tracciare un quadro più chiaro di come le palme siano a rischio estinzione. Lo stato di minaccia per circa il 70% delle specie di palme era rimasta fino ad ora poco chiara. Dai dati, raccolti, oltre il 50% delle specie di palme esaminate può considerarsi più o meno a rischio.

A rischio le palme selvatiche

Le palme rappresentano una risorsa fondamentale per milioni di persone in tutto il mondo, diventando fondamentali non solo per il sostentamento con cocco, olio o datteri, ma rappresentano anche una fonte inestimabile e rinnovabile per la produzione di materiale da costruzione, corde, gomma e olio. A preoccupare gli scienziati sarebbero gli effetti dello stress provocato dalla crisi climatica che potrebbe potare all’estinzione di moltissime specie selvatiche meno conosciute rispetto alle palme ornamentali o di utilizzo industriale. Si tratterebbe di piante necessarie per le popolazioni locali il cui pieno potenziale potrebbe svanire prima ancora di venire esplorato appieno.

Necessari sforzi di conservazione delle palme

Sulla base delle scoperte i ricercatori, hanno invidiato Madagascar, Nuova Guinea, Filippine, Hawaii, Borneo, Giamaica, Vietnam, Vanuatu, Nuova Caledonia e Sulawesi come regioni prioritarie per la conservazione delle palme. Ciascuna regione ospita tra le 12 e le 291 specie di palme, dove più del 40% possono essere considerate come minacciate di estinzione. Il lavoro svolto dal team di ricerca potrebbe aiutare a indirizzare al meglio gli sforzi di conservazione individuando quali specie necessitano più velocemente di sforzi mirati.

Ben 620 specie di palme tuttavia hanno dovuto essere escluse dal rapporto a causa della mancanza di dati disponibili, a dimostrazione dell’importanza e della necessità di ulteriori indagini sulla perdita di biodiversità in corso.

blank
Laureato in Scienze Politiche e Comunicazione Pubblica, ha lavorato in radio e nel tempo libero si dedica alla scrittura creativa. Da sempre appassionato di cultura, scienza e tecnologia è costantemente a caccia di nuove curiosità in grado di cambiare il mondo in cui viviamo.