ChefItinerari

Norbert Niederkofler, lo chef 3 stelle Michelin del St. Hubertus

Norbert Niederkofler è l’ultimo chef ad aver guadagnato le 3 stelle Michelin in Italia con il suo St. Hubertus. Sapete com’è nato il suo particolare stile in cucina?

Lo chef Norbert Niederkofler è stato l’ultimo cuoco italiano ad essere insignito delle 3 stelle Michelin per la sua cucina che rivisita i piatti tradizionali del nord Italia e li presenta con impiattamenti originali. Ma le attività dello chef non si limitano alla cucina, anzi, con l’iniziativa CARE’S – The ethical Chef Days! – Norbert Niederkofler vuole anche ricordarci che ci vuole etica in cucina.

Norbert Niederkofler

La cucina di Norbert Niederkofler

Potrà sembrare banale, ma la cucina dello chef stellato parte da una dedizione incrollabile per la materia prima, la sua origine e la stagionalità. Prendiamo per esempio le carote: Norbert Niederkofler ne coltiva 25 varietà diverse nell’arco di un anno, in modo da seguire con precisione i cicli della natura. Non mancano nemmeno le erbe spontanee che costellano le alpi attorno a San Cassiano, dove attualmente lo chef è impegnato al St. Hubertus.

Cucina Norbert Niederkofler

Una volta avuti in mano i migliori ingredienti, selezionati in oltre 20 anni di relazioni con i contadini e i produttori locali, c’è bisogno di saperli lavorare al meglio. E dal punto di vista tecnico lo chef può vantare una grandissima esperienza, avendo dimestichezza con le preparazioni più complesse.

Norbert Niederkofler chef 3 stelle Michelin del St Hubertus

Non rimane altro che fondere il tutto con una abbondante dose di creatività ed ecco che nascono piatti come il «Vitello Tonnato» St. Hubertus: con una scelta estetica che ricorda molto la presentazione del sushi Norbert Niederkofler rivisita completamente la ricetta nelle sue cotture, consistenze e sapori, senza mai farci dimenticare che stiamo effettivamente assaggiando del vitello tonnato. Basta dare un’occhiata qui sotto per farsi un’idea.

Norbert Niederkofler chef 3 stelle Michelin del St Hubertu
«Vitello Tonnato» St. Hubertus

CARE’S e l’etica della ristorazione

Potremmo considerare CARE’S come una sorta di congresso gastronomico con il cibo come contorno e l’etica assieme alla sostenibilità come tema principale. L’idea è nata proprio da Norbert Niederkofler e Paolo Ferretti, con l’aiuto di Giancarlo Morelli, con un obiettivo decisamente ambizioso: premiare le buone pratiche di cucina legate alla cura del territorio, l’ambiente, ma forse ancora più importante l’etica del lavoro.

Norbert Niederkofler chef 3 stelle Michelin del St Hubertu
Foto di Udo Bernhart

L’anno scorso in particolare i due focus principali erano Alimentazione e Salute assieme a Architettura e Design. Quest’ultimo è un argomento che a primo acchito può sembrare lontano dalla cucina, ma si scopre presto che la progettazione degli ambienti, anche in un ristorante, può fare davvero la differenza, parola di Norbert Niederkofler.

TOPIC chef
REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.