Aperitivi & LiquoriBevande

NIO Cocktail, i drink pronti a cui serve solo il ghiaccio

NIO cocktail promette di prendere per mano i meno esperti di noi nell’arte della mixology - prepare un drink - e farci gustare ottimi prodotti direttamente da versare nel bicchiere.

Needs Ice Only, ovvero NIO Cocktail, un nuovo modo di gustare il proprio drink preferito senza capire un accidente della raffinata arte della loro preparazione. Ebbene sì, non credete a quelli che sostengono che basta mescolare un paio di alcolici in un bicchiere con del succo di frutta per fare un cocktail. Ma con NIO cocktail il problema non si pone, del resto lo dice anche il loro nome: basta aggiungere il ghiaccio.

Niente conservanti né coloranti

Quando pensiamo ad un prodotto «già pronto» è facile che venga subito alla mente una sensazione di scarsa qualità e lavorazione industriale. Eppure in questo caso sarà meglio che vi ricrediate: i ragazzi di NIO cocktail hanno messo a punto con l’aiuto di mixologist esperti alcuni classici drink, dopo aver selezionato con attenzione gli ingredienti perché fossero solo eccellenze.

Il risultato è un prodotto senza conservanti né coloranti, un approccio che ricorda in qualche modo quello che abbiamo imparato ad apprezzare con i caffè in capsula di qualità. La confezione è semplice ed elegante, poco più grande di un vecchio CD, e necessitano solo di una energica agitata per essere servito alla perfezione. E il ghiaccio, ovviamente.

L’idea attira i privati ma anche chi fa business, visto che i NIO Cocktail sembrerebbero essere una soluzione pratica per servizi di catering o food truck in cerca dell’idea originale in più. Per ora sono disponibili 10 differenti drink: Daiquiri, Margarita, Gin Sour, Vodka Sour, Gimlet, Whiskey Sour, Negroni, Manhattan, Milano Torino, Boulevardier, tutti in vendita su Amazon.

I giovani al di sotto dell’età legale non dovrebbero bere alcol e in ogni caso il consumo di bevande alcoliche deve essere moderato. Bevete responsabilmente.

TOPIC cocktail
Matteo Buonanno Seves
Un giovane laureato in Scienze Gastronomiche con la passione per il giornalismo e il mai noioso mondo del cibo, perennemente impegnato nel tentativo di schivare le solite ricette e recensioni in favore di qualcosa di più originale.