MedicinaSalute

Medicine alternative: quali sono e come funzionano

Ritornate in auge negli ultimi anni, le medicine alternative o complementari raggruppano tutta una serie di tecniche finalizzate al raggiungimento di un equilibrio psicofisico.

Quando si parla di medicine alternative o complementari ci si riferisce a quell’insieme di approcci e terapie non inclusi nella medicina tradizionale poiché prive di validazione scientifica. Ovviamente la prima cosa che viene da chiedersi è se le medicine alternative funzionano.

medicine alternative

Medicine alternative e complementari (CAM)

Iniziamo con il chiarire la definizione di medicina tradizionale, così da poterla poi raffrontare in modo più immediato con la medicina alternativa. Per medicina tradizionale si intende un insieme di pratiche aventi validazione scientifica che mirano a curare il paziente nel modo più veloce e completo possibile. Per la medicina tradizionale la malattia è causata da fattori isolati, come virus o batteri, da squilibri chimici o dall’invecchiamento. Per la medicina alternativa o complementare invece è la mancanza di armonia tra i vari sistemi che compongono l’organismo (fisico, emotivo e spirituale) a generare la malattia. Occorre poi chiarire la differenza tra medicina alternativa e medicina complementare.

Medicine alternative complementari

Nel primo caso ci si riferisce a tutta una serie di pratiche che vanno a sostituirsi alla medicina tradizionale, mentre nel secondo tali pratiche la affiancano, fornendo un ulteriore sostegno fisico e psicologico al paziente. Le medicine alternative, a loro volta, possono essere filosofiche oppure osservative. Le medicine filosofiche si basano sull’esistenza supposta del legame dell’uomo con il mondo. Tra queste vengono annoverate l’agopuntura, il reiki, la digitopressione, il feng shui, l’ayurveda, ecc. Le medicine alternative osservative si basano sulle osservazioni fatte dai loro scopritori (fiori di Bach, omeopatia, cristalloterapia, aromaterapia, ecc). Quando queste pratiche diventano uno stile di vita e sono quindi attuate quotidianamente, vengono chiamate generali, se invece intervengono a necessità allora sono curative.


Quali sono le medicine alternative più diffuse?

Sono davvero moltissime le pratiche naturali che appartengono alla medicina alternativa. Ecco quelle più diffuse e in cosa consistono

Aromaterapia

Sfrutta le proprietà degli oli essenziali per donare benessere all’organismo. Gli oli infatti sono particolarmente apprezzati per la loro funzione calmante e sedativa, e utilizzati per combattere ansia, insonnia e altri disturbi del sistema nervoso.

aromaterapia medicine alternative

Naturopatia

Diffusa soprattutto in Francia e Germania, coniuga i benefici dei prodotti erboristici con quelli omeopatici. Va comunque associata a uno stile di vita sano e a una dieta equilibrata.

Fitoterapia

Utilizza rimedi di origine vegetale per provocare nell’organismo una risposta farmacologica. I prodotti utilizzati infatti sono a tutti gli effetti dei farmaci e vengono impiegati principalmente per la cura di malattie a lungo termine.

Floriterapia

Ideata dal medico inglese Edward Bach, si basa sulla concezione che l’uomo è parte della natura e da essa trae beneficio. Per ricongiungere queste due «parti» ci si avvale dei fiori di Bach.

floriterapia medicine alternative

Se pensate di non esservi mai rivolti alle medicine alternative o complementari, tenete presente che ne fanno parte anche gli esercizi di respirazione profonda, lo yoga, il thai chi e la meditazione. Concludendo quindi, possiamo dire che questo insieme di pratiche è in grado di portare l’organismo in uno stato di benessere permanente, oltre che alleviare i fastidi dati da malanni minori, mentre per quanto riguarda le patologie più serie è sempre opportuno rivolgersi alla medicina tradizionale. L’articolo in ogni caso ha un puro scopo illustrativo e non vuole in alcun modo sostituirsi all’opinione del medico.

Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazioni indesiderate.

blank
Dopo una Laurea in Ingegneria mi sono allontanata dai numeri e avvicinata a nuove forme di espressione, come la fotografia e la scrittura. Il mio blog, Il Cucchiaio Verde, racchiude entrambe le passioni e ha come filo conduttore uno stile di vita vegetariano.