AttualitàLifestyle

Mangiare con gli amici fa ingrassare

Si assume fino al 48% in più quando di sceglie di mangiare con gli amici. Un recente studio dell’Università di Birmingham ha cercato di capire perché la compagnia fa ingrassare.

Mangiare con gli amici e i parenti porta al rischio di ingrassare. Quando scegliamo di mangiare in compagnia finiamo per assumere più alimenti del normale con i conseguenti rischi per la nostra salute. Fino al 48% in più, secondo quanto riportato dai ricercatori dell’Università di Birmingham in Inghilterra assieme ad alcuni colleghi australiani in un recente studio pubblicato sulla rivista American Journal of Clinical Nutrition.

mangiare con amici ingrassare

Le conseguenze impreviste di mangiare con gli amici

A chi non è capitato? Fuori a cena al ristorante o a pranzo dai familiari, si finisce per alzarsi da tavola pieni fino a scoppiare. Secondo i ricercatori tra le conseguenze impreviste di mangiare con gli amici e i parenti, quindi con persone che conosciamo bene, ci sarebbe proprio quella di ingrassare. La colpa sarebbe del nostro essere animali sociali e le radici del fenomeno affonderebbero nel nostro passato ancestrale di cacciatori e raccoglitori.

mangiare compagnia ingrassare

Si tratterebbe insomma di un antico meccanismo di sopravvivenza derivato da un periodo in cui procacciarsi il cibo era una questione complicata. I nostri antenati sceglievano di mangiare in compagnia per evitare il rischio di non nutrirsi abbastanza.


Perchè si tende a ingrassare mangiando in compagnia

Oggi il meccanismo viene chiamato «facilitazione sociale», vale a dire un cambiamento delle nostri abitudini per via della presenza di altre persone. In questo caso mangiare con gli amici sarebbe più piacevole e garantirebbe una gratificazione sociale che deriva proprio dall’assunzione del cibo. Mangiare, in questo caso, viene «giustificato» dalla presenza di un gruppo di conoscenti e questo spingerebbe a consumare di più e di conseguenza a ingrassare.

ingrassare mangiare amici

Nella società di oggi, ricordano i ricercatori, ingrassare e mangiare in modo eccessivo è visto di cattivo occhio; tuttavia mangiare con gli amici porta ad una deroga alla norma sociale. Questo perché, proporre e condividere il cibo con amici e parenti è visto come un evento encomiabile che conduce a riconoscimenti all’interno del gruppo e che rafforza i legami sociali.

Gli esseri umani hanno abbandonato i metodi di «caccia e raccolta» da molto tempo, eppure i meccanismi e i principi che guidavano i nostri antenati sarebbero ancora con noi a livello inconscio. Quello che una volta era un comportamento legato all’istinto di sopravvivenza, oggi porta con sé il rischio di sviluppare cattive abitudini alimentari. Come difendersi? Il primo passo è esserne consapevoli e cercare di limitare volontariamente l’assunzione di cibo quando si sceglie di mangiare con gli amici.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.