AmbienteEcologia

L’uragano Dorian mette a rischio uccelli quasi estinti

Con l’arrivo dell’uragano Dorian non sono solo le persone ad essere in pericolo, ma anche alcuni uccelli quasi estinti. Un disastro ambientale di cui si sta ancora cercando di capire la dimensione.

La distruzione dell’uragano Dorian ha colpito anche gli uccelli quasi estinti, in particolare il Bahama nuthatch, una specie in pericolo dal 2004 e che potrebbe aver subito perdite catastrofiche. I danni di questo tremendo evento climatico non si ripercuotono solo su di noi, ma anche sull’ambiente che ci circonda, come dimostra la devastazione delle foreste di mangrovie alle bahamas.

uragano dorian uccelli
Foto ufficiale di NOAA

Il bilancio dell’uragano Dorian

Lo spettacolo che si è lasciato alle spalle l’uragano Dorian dopo essere passato sulle Bahamas, in particolare a Grand Bahama, è desolante: i venti hanno soffiato per ore a velocità che hanno raggiunto e superato i 200 km orari, spazzando alberi e uccidendo animali. La mareggiata che hanno colpito l’arcipelago hanno spinto l’acqua salata nel profondo delle foreste di mangrovie, soffocando fino alla morte migliaia di piante.

Ad essere in pericolo, però, sono soprattutto gli uccelli: il Bahama nuthatch, conosciuto anche come Sitta pusilla insularis, contava circa 1800 esemplari nel 2004, e dopo l’uragano Dorian il numero potrebbe essere precipitato ulteriormente. A rischio anche il Bahama warbler secondo gli scienziati, che rischiano di arrivare ad un numero così basso di esemplari da finire a rischio.

Questa non è la notizia peggiore però: secondo il National Climate Assessment, le ricerche svolte negli ultimi anni indicano che tra qualche anno dovremo fare i contri con gli effetti più gravi del cambiamento climatico. L’innalzamento degli oceani, in particolare, sarà un fenomeno gravissimo per gli arcipelaghi oceanici, che subiranno uragani sempre più intensi e distruttivi

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.