AmbienteAttualità

Lotta di Chicago contro il clima: la città è ormai a rischio

La lotta di Chicago contro il clima è sempre più ardua e, mentre il lago Michigan da risorsa diventa minaccia, l’allarme per il futuro rimane altissimo.

La lotta di Chicago contro il clima sta diventando una vera e propria battaglia per la sopravvivenza. Il grande lago Michigan che da sempre sostiene la città si sta, infatti, trasformando in una terribile minaccia. Negli ultimi anni i fenomeni meteo estremi si sono susseguiti e il timore è che presto arginare le conseguenze di un clima impazzito non sia più possibile.

lotta di Chicago contro il clima

Chicago:

La lotta di Chicago contro il clima si sta rivelando estremamente complicata. La città sorge su una palude in una posizione in teoria privilegiata. Si trova, infatti, a una latitudine abbastanza elevata ed è distante dagli oceani che s’innalzano inesorabilmente. Il lago Michigan e il canale costruito per unire il Sistema dei Grandi Laghi al bacino del Mississippi, le conferiscono scorte di acqua e una posizione commerciale di rilievo. L’equilibrio della terza città più grande degli USA poggia però su un presupposto precario. L’ambiente naturale su cui è costruita dovrebbe, infatti, mantenere la stessa conformazione degli ultimi 300 anni. A causa del riscaldamento globale, però, le acque del Lago Michigan sono instabili da anni e le sfide si moltiplicano.

La lotta contro il clima:

La lotta di Chicago contro il clima si complica di anno in anno. Il livello delle acque del Lago Michigan è sempre stato piuttosto stabile e ciò ha permesso alla città di prosperare. Dal 1990 il Bacino dei Grandi Laghi ha ricevuto, però, precipitazioni abbondantissime. La temperatura dell’aria nella zona è, infatti, salita e l’umidità trattenuta è aumentata. Ciò ha accelerato l’evaporazione, insieme al surriscaldarsi delle acque dovuto all’assottigliarsi del ghiaccio invernale, e nel 2013 le acque del lago hanno raggiunto i minimi storici. Da allora, però, l’aria fredda dal Polo Nord ha mutato gli equilibri. Le acque hanno cominciato a risalire e nel 2020 hanno toccato il record più alto.

La città a rischio:

La lotta di Chicago contro il clima non lascia ben sperare. Gli scienziati hanno, infatti, spiegato che, mentre sulle coste si sa che il livello dei mari è in continuo aumento, qui il clima è troppo imprevedibile. In caso di estrema siccità il timore è che le acque del Lago Michigan non siano più in grado di alimentare il fiume Chicago, dove confluiscono le fogne cittadine verso il Mississippi. Le navi in passato sono, poi, già state costrette a dimezzare il carico per non incagliarsi. Le piogge torrenziali portano invece con sé inevitabili inondazioni. I diversi accorgimenti ideati, compresa l’apertura della chiusa per deviare le acque del fiume nel lago, hanno già dimostrato di poter solo mitigare i danni.

La lotta di Chicago contro il clima non sembra destinata a concludersi in breve. Vedere una metropoli che della natura ha fatto la propria forza messa in ginocchio dal clima fa riflettere. L’uomo sta subendo le conseguenze delle proprie azioni nei modi più imprevedibili. Dove nemmeno i migliori lavori di ingegneria possono nulla, forse l’unica soluzione è tornare sui propri passi.

blank
Laureata in Filosofia, credo fermamente che ogni sfaccettatura del sapere umano meriti di essere inseguita. Amo la lettura, gli animali e la natura e penso che solo continuando a farsi domande sia possibile mantenere uno sguardo vigile sul mondo.