AnimaliAnimali selvaticiScienza

Limulo, il fossile vivente dal sangue blu

Il limulo è un particolare animale considerato come un fossile vivente. Nonostante sia sconosciuto ai più, il suo sangue blu ha salvato moltissime vite. Sapete come?

Un animale decisamente strano, il limulo, che a vedersi ricorda un crostaceo troppo cresciuto. Si tratta di un vero e proprio fossile vivente, presente, in un certo senso, sulla terra già all’epoca dei dinosauri, e cambiato pochissimo nell’arco di milioni di anni. La cosa più straordinaria di questo animale però è il suo sangue blu, che per la medicina moderna rappresenta una risorsa diagnostica preziosissima.

Limulo fossile vivente sangue blu

Limulo o granchio reale

20 milioni di anni fa ha fatto la sua comparsa sulla terra e da allora, il limulo, conosciuto anche come granchio reale, ne segue la storia al ritmo delle ere geologiche. Se consideriamo che l’Homo sapiens ha fatto la sua comparsa 300.000 anni fa risulta chiaro quanto antico sia questo animale.

Limulo o granchio reale

In realtà andrebbe precisato che la specie in sé non è così antica, ma si è evoluta pochissimo rispetto alle precedenti, motivo per cui è considerato un fossile vivente. È molto diffuso in Nord America ma è presente anche in Messico, dove si nutre di molluschi e vermi marini. Durante la primavera si verifica il loro periodo riproduttivo, durante la quale migrano in massa verso le stesse spiagge ogni anno.

Il sangue blu del Limulo

Come abbiamo anticipato la cosa più straordinaria di questo animale è il suo sangue blu. Il suo colore particolare è dovuto al contatto con l’aria e la rapida ossidazione, mentre nel corpo del limulo ha una colorazione quasi trasparente. Nel 1956 il dottor Fred Bang scoprì che il sangue reagiva in maniera unica con le endotossine prodotte da organismi patogeni, coagulandosi.

sangue blu del limulo

Nel caso di questo animale l’evoluzione ha messo a disposizione uno strumento unico nel suo genere, per aumentare le sue chance di sopravvivenza in un ambiente pieno di batteri come l’oceano. A causa particolarissima proprietà questi animali sono prelevati per estrarne il sangue, da cui si producono i campioni necessari a compiere analisi nei nostri ospedali. Oggi però il limulo è in pericolo: il cambiamento climatico ne sta riducendo l’habitat e, secondo diverse ricerche, i salassi a cui vengono sottoposti questi animali ne riducono la sopravvivenza.

TOPIC animali
REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.