Salute

Le 10 migliori app per perdere peso 2020

Le app per perdere peso possono essere un valido aiuto per automonitorarsi e tenere traccia di cibo e bevande assunti e dell’esercizio fisico.

Qualsiasi momento dell’anno può essere un buon momento per decidere di perdere peso, ma soprattutto ora che l’estate è in arrivo! Ecco, quindi, le 10 migliori app per perdere peso del 2020, ognuna con caratteristiche proprie, ma tutte pensate per stimolare l’utente verso un percorso vocato ad un’alimentazione sana e consapevole ed anche al fitness.

Le 10 migliori app per perdere peso 2020

Ecco le dieci migliori app 2020 per perdere peso:

  • Lose It!: è un app per perdere peso focalizzata sul conteggio delle calorie e sul controllo costante del peso; attraverso l’analisi di peso, età ed obiettivi calcola il fabbisogno giornaliero di calorie e genera un piano di perdita peso personalizzato; è possibile registrare facilmente l’assunzione di cibo nell’app, che attinge da un ampio database di oltre 33 milioni di alimenti; questo anche solo fotografando i piatti di ogni pasto; prevede anche sfide tra utenti e la condivisione di opinioni ed esperienze.
  • MyFitnessPal: calcola il fabbisogno giornaliero di calorie e permette di registrare ciò che viene mangiato; MyFitnessPal fornisce anche una ripartizione delle calorie e delle sostanze nutritive assunte durante il giorno; può generare rapporti grafici.
  • Fitbit: è un’app per perdere peso e per monitorare l’attività fisica; può registrare il numero di passi compiuti, i chilometri percorsi, le scale effettuate, la frequenza cardiaca e tenere traccia di cibo e acqua assunti.
  • WW: utilizza un sistema a punti che aiuta gli utenti a rimanere all’interno dell’obiettivo giornaliero di calorie; in base agli obiettivi di peso e dimagrimento ogni utente ha un punteggio da rispettare; ogni alimento vale un numero prefissato di punti (alimenti ZeroPoint sono, ad esempio, proteine magre, verdure e frutta) e la loro somma forma il punteggio globale giornaliero.
  • Noom: è l’app per perdere peso che aiuta a raggiungere l’obiettivo grazie all’adozione di stili di vita sostenibili; Noom assegna un budget giornaliero di calorie basato sulle risposte a determinate domande inerenti lo stile di vita, la salute, il peso, l’altezza, il sesso e gli obiettivi di perdita di peso; lo scopo è di incoraggiare un rapporto più sano con il cibo e l’attività fisica.
  • FatSecret: permette di registrare l’assunzione di cibo, monitorare il proprio peso e interagire con altre persone attraverso la sua funzione di chat della comunità ove è possibile comunicare con altri utenti ed unirsi a gruppi di persone con obiettivi simili; il supporto sociale può essere un ottimo alleato per raggiungere i propri obiettivi.
  • Cronometer: è un’altra app per perdere peso che consente di tenere traccia di nutrizione, fitness e dati sulla salute; conteggia le calorie anche grazie ad un database di oltre 300.000 alimenti; può leggere codici a barre per registrare facilmente altri alimenti; è possibile anche caricare foto del proprio corpo per confrontarle giorno dopo giorno.
  • Fooducate: aiuta a fare scelte sane mentre si fa la spesa; permette, infatti, di scansionare il codice a barre di un alimento mentre si fa la spesa e di ricevere informazioni dettagliate su di esso, compresi i dati nutrizionali e gli ingredienti; notifica gli ingredienti malsani eventualmente nascosti nei prodotti; fornisce anche un elenco di alternative più sane da acquistare.
  • SparkPeople: questa app per perdere peso consente di registrare pasti, peso ed esercizio fisico; ha una banca dati nutrizionale di oltre 2 milioni di alimenti; è dotata di scanner per codici a barre; include foto e descrizioni di molti esercizi da mettere in pratica per tenersi in forma.
  • MyNetDiary: è un contatore di calorie di facile utilizzo; offre un bilancio calorico giornaliero personalizzato; ha un database di oltre 845.000 alimenti verificati ed altre migliaia possono essere aggiunti dall’utente; offre anche una funzione per aiutare le persone con diabete a tenere traccia dei propri sintomi, dei farmaci assunti, del cibo mangiato, dell’esercizio fisico effettuato e dei valori del sangue.

LEGGI ANCHE: Fa ingrassare più la pasta o il riso?

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.