Animali selvaticiBevande

Latte di cervo, nuovo trend dalla Nuova Zelanda

In Nuova Zelanda il latte di cervo esiste per davvero. Come alternativa al latte d’asina è ricco di nutrienti e arriverà presto in tutto il mondo anche in polvere.


Le vacche si sa non sono l’unico animale allevato per il latte, il latte di cervo tuttavia è una stranezza tutta neozelandese. Introdotto nel paese dall’europa a partire dal 1800, il cervo reale era inizialmente destinato a venire cacciato. Oggi l’azienda di stato Pamu alleva cervi reali per produrre latte. A quanto pare, con notevole successo.

Latte di cervo prodotto per le sue proprietà

Latte di cervo prodotto per le sue proprietà

Il latte di cervo ha proprietà molto differenti da quello vaccino, contiene molti meno zuccheri e molto più grasso e proteine e, a quanto pare, rinforzerebbe le difese immunitarie. Tuttavia c’è un motivo se il latte di cervo non è generalmente disponibile nei supermercati: le quantità di latte prodotte da un cervo femmina sono estremamente limitate, rendendo una operazione commerciale una vera avventura.

Dalla Nuova Zelanda latte di cervo in polvere

La Pamu è la prima azienda a produrre latte di cervo reale per il consumo umano a livello industriale. Al momento l’allevamento di cervi neozelandese conta una ottantina di esemplari, ognuno dei quali produce, solo, circa due litri di latte a stagione. Per paragone, una vacca da latte che produce latte costantemente tutto l’anno, può arrivare a produrre fino a 8700 litri di latte a stagione. Non meravigliatevi quindi per il prezzo del latte di cervo se mai vi capiterà di trovarlo.

I primi allevamenti sono iniziati nel 2014 riscuotendo un discreto successo tanto che, a partire dal 2018, il latte di cervo sarà disponibile anche in polvere. Se invece preferite qualche formaggio con latte di cervo, diversi ristoranti neozelandesi offrono questa prelibatezza, ovviamente al giusto prezzo.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.