Acqua & IntegratoriBevande

L’acqua del rubinetto è buona, ma gli italiani la preferiscono in bottiglia

L’acqua del rubinetto è buona e potabile in Italia, ed è al quinto posto in Europa per la qualità, tuttavia molti italiani preferiscono ancora l’acqua minerale in bottiglia.

L’acqua del rubinetto è buona! Non solo è potabile ma possiede delle caratteristiche che la rendono talvolta migliore di quella in bottiglia. L’Italia infatti, si trova al quinto posto in Europa per la qualità dell’acqua degli acquedotti, tuttavia resta al terzo posto nel mondo per consumo di acqua minerale in bottiglia.

L'acqua del rubinetto è buona, ma gli italiani la preferiscono in bottiglia plastica

Perché non beviamo l’acqua del rubinetto?

A confermare la qualità dell’acqua che arriva nelle nostre case c’è una fonte autorevole, l’IRSA (Istituto di Ricerca Sulle Acque), facente parte del CNR. L’Italia si attesta al quinto posto in Europa per la qualità dell’acqua del rubinetto: la prima delle ragioni di ciò risiede nel fatto che l’85% delle fonti sul nostro territorio è sotterranea e l’acqua di falda è sempre migliore di quella di superficie. Senza contare i numerosi controlli sull’intera filiera e i limiti rigidi per le sostanze disciolte, spesso più vincolanti di quelli delle acque minerali in bottiglia.

L'acqua del rubinetto è buona, ma gli italiani la preferiscono in bottiglia

Per questa ragione, in termini di acqua, l’Italia è preceduta in Europa solo da Austria, Svezia, Irlanda e Ungheria. Tuttavia esiste un altro lato della medaglia, decisamente meno virtuoso, date le premesse: gli Italiani sono al terzo posto mondiale per consumo di acqua minerale in bottiglia, preceduti solo da messicani e tailandesi. Il che è completamente privo di senso, dal momento in cui l’acqua dei nostri rubinetti non solo è buona e sicura, ma, spesso, risulta anche migliore di quella in bottiglia. Valli a capire questi italiani…

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.