AttualitàHot TopicLocali

La Gourmetteria di Padova contro Quattro Ristoranti di Borghese

Il programma Quattro Ristoranti, condotto dallo chef Alessandro Borghese, ha ricevuto aspre critiche dal proprietario della Gourmetteria di Padova. E i produttori hanno risposto.

Daniele Bovolato, proprietario della Gourmetteria di Padova, ha visto il suo locale guadagnarsi l’ultima posizione nel famoso programma di Alessandro Borghese, Quattro Ristoranti. Il ristoratore ha però criticato aspramente la trasmissione: «Mi hanno criticato su tutto fin dal primo giorno: la location fa schifo, il menù non è di qualità, il servizio pessimo.» A quel punto però la Drymedia, responsabile della produzione del programma, ha voluto replicare.

gourmetteria padova contro quattro ristoranti borghese

Cosa è successo

Nella puntata di Quattro Ristoranti andata in onda lo scorso 12 luglio la Gourmetteria di Padova, uno dei locali presi in esame dallo chef Alessandro Borghese, è stata aspramente criticata dai giudici, guadagnandosi l’ultima posizione. Al punto che, come dichiara lo stesso proprietario del ristorante, «già il secondo giorno mi sono rivolto al mio avvocato di fiducia. Insieme siamo andati a Milano e abbiamo messo nero su bianco una serie di contestazioni. Grazie a questo siamo riusciti a far tagliare alcune scene che, altrimenti, mi avrebbero penalizzato ancora di più […] Mi inducevano in errore, mi tiravano tranelli. Ogni volta che mi lamentavo per qualcosa mi tranquillizzavano, dicendo che la trasmissione fa un milione e 300 mila spettatori e ti porta clienti.» Ha dichiarato il ristoratore a Il Mattino di Padova.

risposta del programma
Foto dalla pagina Facebook di Gourmetteria di Padova

La risposta del programma

La Drymedia, che si occupa della produzione del programma, ha replicato al proprietario del locale con le parole di Fabrizio Ievolella, amministratore delegato della società: «Siamo giunti alla quinta edizione di 4 ristoranti il cui successo è dovuto anche al fatto che tutti i ristoratori protagonisti godano della totale libertà di esprimere i propri giudizi. Se ciò ha disturbato la sensibilità del Signor Daniele Bovolato ne siamo dispiaciuti, ma fa parte del gioco e respingiamo categoricamente il fatto che il signor Bovolato ci avrebbe indotto a tagliare alcune scene considerate da lui inopportune, a seguito di un incontro con il suo legale. Oltre 200 ristoratori prima del Signor Bovolato si sono sottoposti al giudizio dei colleghi e anche chi è arrivato ultimo nella classifica di ciascuna puntata ne ha preso atto per trovare spunti di miglioramento e ha continuato la propria attività spesso traendo vantaggio della notevole visibilità acquisita.»

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.