AttualitàLifestyle

Il supermercato del futuro produrrà formaggi, carni e salumi a cm 0

Sono in molti ad immaginare il supermercato del futuro come un luogo in cui vendita e produzione si incontrano, con formaggi, carni, salumi, pane e perfino sushi preparati sul posto, a cm 0.

Nel supermercato del futuro sarà facile vedere prodotti come formaggio, pane e salumi prendere vita mentre si fa la spesa, con un concetto di produzione a cm 0. Il tutto accompagnato da una struttura pensata per trasformare il girovagare con il carrello in un’esperienza che coinvolga tutti i sensi, con tanto di assaggi ai vari banchi. A questo, secondo molti, dovrebbe aggiungersi chioschi interattivi, in modo da fornire ai consumatori tutte le informazioni di cui hanno bisogno.

supermercato futuro

Il supermercato produce a cm 0

Quando si tratta di immaginare il supermercato del futuro in molti pensano a spazi più ristretti, automatizzazione, acquisti virtuali, ma la direzione potrebbe essere molto diversa: alcune catene di negozi, soprattutto negli Stati Uniti, stanno andando in controtendenza, offrendo ai propri clienti un’esperienza quasi tradizionale, rispetto a quanto siamo abituati a vedere oggi al supermercato.

LEGGI ANCHE: Cibo e spesa a domicilio. Addio al supermercato!

Immaginate di poter assistere, mentre fate la spesa, alla produzione del formaggio che andrete a comprare, dal latte fino alla forma completa, lasciata maturare in celle trasparenti. Nel caso del formaggio fresco, del burro o della panna potreste addirittura aspettare la confezione su cui avete messo gli occhi dall’inizio della sua preparazione.

Il banco della macelleria, anziché essere un anonimo dispenser di vaschette plastificate, è sempre occupato da un macellaio, intento a lavorare la carne che andrete ad acquistare, con la possibilità di chiedere pezzi su misura. Non è da escludere uno scenario in cui, sempre al supermercato, si possa assistere anche alla lavorazione di salumi, preparati direttamente sul posto.

supermercato cm0

Oltre a formaggi, carne e salumi c’è spazio anche per i prodotti panificati, pizza compresa, cotta al momento in quello che promette di essere un supermercato del futuro molto più tradizionale di quanto si possa pensare. Non verranno dimenticati, in ogni caso, gli attuali trend a tavolo, con isole dedicate esclusivamente alla produzione di sushi, per esempio, o pop corn freschi.

Tradizione e tecnologia si incontrano nel supermercato del futuro

Se da una parte il supermercato del futuro tornerà a essere simile ai piccoli negozi di paese, dall’altra non rinuncerà alle nuove tecnologie: l’idea è quella di implementare dei totem interattivi, soprattutto all’inizio dei vari scaffali, in modo da rendere le informazioni legate agli alimenti sempre più accessibili ai clienti.

Un aspetto più originale, per certi versi, è quello di trasformare il supermercato in un luogo di intrattenimento anche per i più piccoli: potrebbero spuntare sempre più spesso degli animatronics, pupazzi meccanici dedicati ad ogni settore del negozio, in modo da distrarre in bambini meno interessati alla gita tra le corsie.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.