Aperitivi & LiquoriBevande

Il nuovo gin rosa per San Valentino

Per un San Valentino originale il gin rosa potrebbe essere l’acquisto giusto: dietro al colore originale un paio di ingredienti segreti, perfettamente a tema con la giornata degli innamorati.

Una bottiglia di gin rosa per San Valentino potrebbe essere il regalo giusto per una coppia fuori dagli schemi. Lo champagne è un classico immancabile delle cene romantiche, ma provare qualcosa di inaspettato come un gin tonic dal colore rosa shocking potrebbe riaccendere la passione a tavola. Per raggiungere questo risultato i produttori non hanno usato alcun additivo chimico, ma un ingrediente canonico della festa di San Valentino.

Gin rosa San Valentino

LEGGI ANCHE: Come fare il gin in casa

Com’è fatto il gin rosa

La rosa è sono forse l’emblema più iconico della serata più romantica dell’anno. L’idea di Asda, una catena di supermercati inglese, è stata di inserire proprio questo prodotto come ingrediente di un nuovo gin rosa, unico nel suo genere, assieme al lampone. Tecnicamente si definisce un gin liqueur, visto che si parte dal classico gin secco e lo si aromatizza con frutta o altri ingredienti, come nel caso della bottiglia di San Valentino.

com e fatto gin rosa

Ha una gradazione alcolica minore rispetto alla versione classica dell’alcolico, circa 20% gradi, una quantità perfetta per preparare dei cocktail perfetti o consumarlo anche secco. Il product manager degli alcolici di Asda ha sottolineato come il gin sia oggi più che mai un liquore molto richiesto e apprezzato, da qui l’idea di proporne una versione creativa, di qualità in grado di sovvertire i classici del settore.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.