AttualitàHot Topic

Il 60% dei fiumi e laghi italiani sono inquinati

Un nuovo dossier di Legambiente ha evidenziato la presenza di pesticidi, microplastiche, antibiotici, creme solari nel 60% dei bacini idrici italiani.

In occasione della Giornata mondiale dell’Ambiente, Legambiente ha pubblicato un documento per il quale appare chiara quella che è la situazione della salute delle acque dei fiumi e laghi italiani.

Il 60% dei fiumi e laghi italiani sono inquinati
Un nuovo dossier di Legambiente ha evidenziato la presenza di varie sostanze chimiche inquinanti nel 60% dei bacini idrici italiani.

Il 60% dei fiumi e dei laghi italiani sono inquinati da numerose sostanze tra le quali pesticidi provenienti da attività agricole, da microplastiche derivanti da rifiuti in plastica, antibiotici e anche da sostanze utilizzate per la cura della persona come creme solari o creme di bellezza.

Tutte queste sostanze, non solo inquinano i fiumi e i laghi, ma anche le falde acquifere sotterranee che sono di fondamentale importanza per la salute dell’ambiente e dell’uomo.


Nel dossier di Legambiente si stima che la produzione industriale in 10 anni abbia immesso nei laghi e fiumi italiani oltre 5.000 tonnellate di sostanze chimiche. La stima è stata ottenuta utilizzando, per i calcoli, i parametri contenuti nel Registro Europeo degli Inquinanti.

Nelle settimane passate si era assistito ad un discreto miglioramento delle condizioni di laghi e fiumi sia in Italia che in tutta Europa, tuttavia, già dopo poche settimane dalla riapertura delle attività, i livelli di inquinamento si sono tristemente riconfermati.

La biodiversità e l’equilibrio dell’ecosistema è minacciato dall’inquinamento di sostanze chimiche che hanno effetti distruttivi sull’ambiente.

E’ fondamentale che oltre all’Italia, tutti gli stati industrializzati del mondo affrontino con estrema serietà il problema dell’inquinamento. Sono necessarie nuove politiche di sviluppo sostenibili, sia sotto forma di riforme strutturali che di ricerca e innovazione, entrambe finalizzate a creare un sempre minore impatto delle attività dell’uomo sull’ambiente.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.