Itinerari

Guelta d’Archei, l’oasi nera del Sahara

La Guelta d’Archei è l’oasi con l’acqua di colore nero punto di ristoro millenario per gli animali e le popolazioni nomadi del deserto del Sahara.

La Guelta D’Archei è una delle oasi più grandi del Sahara ed è anche una zona dove diverse specie animali si recano per abbeverarsi tutto l’anno in uno scenario suggestivo di canyon in terra rossa.

oasi nera sahara Guelta d'Archei

Tra gli animali si possono trovare coccodrilli, cammelli, antilopi del deserto e vari tipi di rettili.

La Guelta D’Archei è un posto non solo importantissimo per la fauna del deserto, ma anche un punto di ritrovo per i beduini del deserto che fanno sempre tappa in questa importante oasi durante i loro lunghi attraversamenti.


Generalmente, quando si pensa ad una oasi, si potrebbe immaginare acqua pulita e azzurra tra le dune di sabbia, tuttavia, la Guelta D’Archei è invece una oasi di acqua nera.

Il colore nero è dovuto al fatto che i centinaia di cammelli e animali che si abbeverano ogni giorno presso l’oasi, mentre bevono, rilasciano all’interno di essa i loro escrementi creando col tempo una contaminazione dell’acqua tale da ottenere una colorazione nera.

Per raggiungere la Guelta D’Archei servono circa quattro giorni di viaggio partendo da n’Djamena, la capitale del Ciad.

Un itinerario duro e pieno di insidie, tuttavia, questo tipo di itinerario sta prendendo sempre più piede tra gli amanti dell’avventura che amano affrontare con i loro fuoristrada, le dune del deserto per raggiungere la Guelta D’Archei, l’oasi nera del Sahara.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.