CulturaEconomia

Ecco come il supermercato può farci mangiare più sano

La disposizione degli alimenti all’interno del supermercato può cambiare le nostre scelte alimentari in meglio.

Come gli alimenti sono disposti all’interno di un supermercato non sarebbe meglio solo per le vendite, ma anche per le scelte alimentari portandoci a mangiare più sano. Secondo una ricerca dell’Università di Southampton la sostituzione di prodotti poco salutari dalle casse e dalla testa dei corridoi con frutta e verdura spingerebbe i clienti a fare acquisti migliori per la salute.

supermercato mangiare piu sano

Mangiare più sano grazie al supermercato

La ricerca è stata condotta in una serie di esercizi inglesi, monitorando le vendite all’interno del supermercato e i modelli di acquisto dei clienti. I risultati hanno mostrato come, cambiando la disposizione degli alimenti all’interno delle corsie, le vendite di dolciumi sono diminuite e le vendite di frutta e verdura sono aumentate. In particolare sono aumentate quando i prodotti vegetali sono stati posizionati in un’ampia zona vicino all’ingresso mentre oggetti non alimentari sono stati posizionati vicino alle casse e all’uscita. Secondo i ricercatori questo dimostrerebbe come la disposizione dei prodotti all’interno del supermercato può essere usata come “arma” per spingere i clienti a mangiare più sano.

Il “layout” che fa la differenza

Secondo la dottoressa Christina Vogel che ha condotto la ricerca, “Alterare la disposizione dei prodotti in potrebbe indirizzare la popolazione verso le raccomandazioni dietetiche”. Secondo le stime, una disposizione dei prodotti al supermercato pensata per mangiare più sano potrebbe portare a circa 10 mila porzioni in più di frutta e verdura e 1.500 porzioni in meno di dolci vendute su base settimanale.

Secondo i ricercatori si tratta dello studio completo mai effettuato nel settore. Rispetto a studi simili precedenti avrebbe mirato a ridurre l’esposizione dei clienti alle opportunità caloriche posizionando articoli non alimentari alle casse e alle estremità delle corsie, misurando gli effetti sua sulle vendite che sulla dieta dei clienti.

Compiere la scelta giusta

Insomma, può davvero la disposizione degli alimenti al supermercato portarci a mangiare più sano? I ricercatori ne sono convinti. Invece di dolci e altri articoli alimentari ideali per gli acquisti “d’impulso” dell’ultimo minuto, la disposizione può essere guidata in modo da farci compiere scelte più oculate. Gli scienziati inglesi puntano ora a perfezionare la ricerca, nella speranza che possa diventare un punto di partenza per il settore della vendita al dettaglio e la base per future leggi o regolamenti. Il nostro benessere potrebbe iniziare già al momento di fare la spesa.

blank
Laureato in Scienze Politiche e Comunicazione Pubblica, ha lavorato in radio e nel tempo libero si dedica alla scrittura creativa. Da sempre appassionato di cultura, scienza e tecnologia è costantemente a caccia di nuove curiosità in grado di cambiare il mondo in cui viviamo.