AttualitàEconomiaLocali

Dining bond prepagati di TheFork per supportare i ristoranti

Andare a cena al ristorante è uno dei principali desideri del dopo quarantena per il 43% nascono i Dining bond di TheFork a supporto del settore.

Secondo un sondaggio condotto dall’Osservatorio Lockdown di Nomisma, andare a cena al ristorante è uno dei principali desideri del dopo quarantena per il 43% degli intervistati. Per questo TheFork, una delle principali applicazioni per la prenotazione online dei ristoranti a livello mondiale, ha lanciato l’iniziativa Salviamo i ristoranti per dare supporto al settore della ristorazione nella fase di riavvio. Un’iniziativa per la quale gli utenti possono comprare dining bond – nella pratica semplicemente dei voucher prepagati – presso centinaia di ristoranti aderenti all’iniziativa.

dining bond

LEGGI ANCHE: Ordinare cibo con Instagram: dall’app direttamente a casa

Per acquistare i Dining bond è sufficiente identificare il ristorante desiderato attraverso la selezione dedicata. Sarà necessario inserire l’importo del voucher che si desidera comprare e completare il pagamento. L’importo del Dining bond verrà direttamente accreditato al ristorante senza alcuna commissione da parte di TheFork, mentre l’utente riceverà i dettagli dell’acquisto via e-mail e potrà spendere il suo voucher alla riapertura.

L’iniziativa appena inaugurata in Italia, è stata testata con successo in Spagna, Francia, Svizzera, Belgio e Australia, raccogliendo complessivamente 500 mila euro prepagati, cifra che continua a crescere giorno dopo giorno.

La ristorazione, come altri settori, sta scontando gli effetti della chiusura forzata. In questo contesto è doveroso mettere in campo ogni risorsa disponibile per sostenere i ristoranti, parte vitale dell’economia nazionale.

L’obiettivo di TheFork è duplice: da un lato supportare i ristoranti raccogliendo liquidità anticipata, dall’altra i clienti che possono sostenere i propri ristoranti preferiti.

La campagna Salviamo i ristoranti è stata accolta positivamente anche dalle principali associazioni italiane del settore come per esempio la Federazione Italiana di Pubblici Esercizi (FIPE), l’Associazione Professionale Cuochi Italiani ADG e l’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto.

La ristorazione è da sempre leva strategica del Paese, ora più che mai necessita di azioni congiunte che aiutino a superare l’attuale stato di crisi.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.