AttualitàLifestyle

Dieta senza muco: cos’è e come funziona

Elaborata ai primi del ‘900, la dieta senza muco prevede l’esclusione di tutti quegli alimenti che possono «intossicare» l’organismo ed è sostanzialmente di tipo fruttariano crudista.

La dieta senza muco è un regime alimentare elaborato ai primi del Novecento da un professore di disegno di nome Arnold Ehret. Già vegetariano e animalista, Ehret era affetto dal morbo di Bright, un’infezione dell’apparato renale. Spinto dalla necessità di trovare una cura alla sua malattia, intraprese una serie di studi che collegavano lo stato di infiammazione dell’organismo alla presenza del muco. Ma cos’è il muco a cui si riferisce la teoria dell’ehretismo? Vediamo di fare chiarezza.

dieta senza muco

L’ehretismo e il muco

Quando Ehret parla di «muco» non si riferisce all’insieme di secrezioni nasali, orali o intestinali, ma parte da alcuni principi della medicina tradizionale cinese e li fa suoi. In particolare, individua nel muco, anche chiamato lemme, uno dei quattro umori che si formano nell’organismo a causa di uno stile di vita sregolato. Tra le sostanze vischiose indicate sotto il concetto di muco c’è anche, per esempio, il colesterolo. Secondo la teoria di Ehret, a oggi priva di fondamenta scientifiche, il muco, a causa di un’alimentazione scorretta fatta di cibi inadatti all’organismo, si accumula nel corpo, in particolare nell’intestino.

ehretismo muco

Qui, non solo impedisce il corretto assorbimento dei nutrienti, ma si diffonde in tutto il corpo infettando gli altri organi e fornendo terreno fertile per virus, germi e batteri. La conseguenza diretta della presenza di questa sostanza nel corpo, che inizia fin dalla più tenera età, sarebbe uno stato di tossemia, il corpo cioè si troverebbe impossibilitato a espellere le scorie provocando le malattie. La dieta senza muco quindi dovrebbe essere uno strumento di guarigione totale da ogni malattia e partirebbe dal principio che il corpo è una macchina perfetta in grado di autoguarirsi.


Dieta senza muco: cibi ammessi e cibi vietati

La dieta senza muco è sostanzialmente di tipo fruttariano crudista. Tra gli alimenti consentiti infatti ci sono frutta e verdura non amidacea, meglio se a foglia verde, latte magro (anche se non è ben chiaro il motivo), tè, caffè e vino. Sono invece vietati farine, riso, proteine animali e alimenti industriali.

Dieta senza muco cibi ammessi vietati

Alla dieta senza muco vanno associate altre pratiche come l’assunzione di un bicchiere di acqua e succo di limone a digiuno, dieci minuti prima della colazione, il sottoporsi periodicamente a enteroclismi (lavaggi interni dell’intestino) e a brevi digiuni.

Priva di fondamenta scientifiche, la dieta senza muco può causare danni alla salute, pertanto quanto scritto è da ritenersi a puro scopo informativo.

Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazioni indesiderate. 

blank
Dopo una Laurea in Ingegneria mi sono allontanata dai numeri e avvicinata a nuove forme di espressione, come la fotografia e la scrittura. Il mio blog, Il Cucchiaio Verde, racchiude entrambe le passioni e ha come filo conduttore uno stile di vita vegetariano.