AttualitàGastronomiaProdotti per la cucina

Cucinare con la lavastoviglie: ecco 5 idee che nessuno si aspetta

L’idea di cucinare con la lavastoviglie non è così insensata come potreste pensare in un primo momento. Abbiamo scovato 5 piatti che possono essere preparati con questo elettrodomestico.


Cucinare con la lavastoviglie un bel filetto di pesce. O perché no, un petto di pollo in umido? Potranno sembrare degli arditi viaggi di fantasia ma l’elettrodomestico che ci risparmia tanti grattacapi del lavaggio piatti può essere d’aiuto anche per cucinare. Basta solo saper sfruttare le alte temperature e il vapore che può generare.

cucinare con la lavastoviglie

1. Pollo

Il pollo, assieme a dirla tutta ad altre varietà di carne bianca come il tacchino, è perfetto per sperimentare con la lavastoviglie. Basta tagliare il petto in fettine sottili, condirle con il mix di spezie che preferiamo e chiuderlo il più ermeticamente possibile in un cartoccio di fogli d’alluminio. Basta un ciclo di lavaggio completo per ottenere un risultato delizioso e leggero, senza bisogno di grassi, riuscendo ad ottenere comunque un prodotto tenero e ricco di succhi.

2. Salmone

Un inaspettato manicaretto che si può cucinare con la lavastoviglie è sicuramente il salmone. Recuperato un filetto lo si pulisce, lo si mette in un foglio di alluminio e lo si ricopre di verdure a scelta assieme ad una spruzzata di limone. Ultimo ma non ultimo un goccio di vino rosso et voilà, non rimane che usare l’alluminio per chiudere ermeticamente l’involucro. Per cuocerlo saranno sufficienti due cicli di lavaggio: nulla vi impedisce di sfruttare il lavaggio piatti, ma è assolutamente sconsigliato l’utilizzo di detersivi.

cucinare il salmone con la lavastoviglie

3. Patate

La logica l’avrete intuita ormai: il principio base di queste preparazioni è il cartoccio fatto con fogli di alluminio, grazie ai quali si può preparare bene o male qualsiasi alimento. Dopo carne e pesce è il turno delle patate, che tagliate a pezzettini sottili possono essere cucinate con la lavastoviglie, preparandole allo stesso modo di quelle cucinate sotto la cenere. Anche in questo caso, come il pollo, basta un singolo ciclo di lavaggio.

4. Bagel

Le imperdibili ciambelle tedesche conosciute come bagle, di cui vi abbiamo parlato nell’articolo sui panini da ogni angolo del mondo, possono essere cucinati con la lavastoviglie. Un ciclo di lavaggio – della durata di 10 minuti – garantisce all’impasto, ovviamente ben protetto, una marcia in più prima di essere bollito e cucinato al forno.

cucinare bagel con la lavastoviglie

5. Verdure

Le verdure bollite sono un classico dalla semplicità intramontabile, eppure anche loro possono trovare nella lavastoviglie un alleato inaspettato. Spinaci e cavolfiori sono dei candidati ideali per le prime sperimentazioni, basta avvolgerli nella carta stagnola di cui abbiamo parlato finora e procedere con la cottura, un paio di cicli di asciugatura saranno sufficienti.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.