AttualitàCulturaLifestyle

Cucinare da adolescenti migliora il benessere da adulti

Imparare a cucinare da adolescenti vuol dire avere abitudini più sane da adulti. Secondo un recente studio dell’Università di Auckland insegnare a cucinare ai ragazzi potrebbe fare la differenza per una vita più sana.

Cominciare a cucinare da adolescenti potrebbe migliorare le vostre abitudini alimentari da adulti, migliorando di fatto il vostro benessere grazie ad un regime nutrizionale più equilibrato. Ne sono convinti i ricercatori dell’Università di Auckland in Nuova Zelanda in un recente studio pubblicato sul Journal of Nutrition Education and Behavior.

cucinare da adolescenti fornelli

Bravi sin da giovani

I vostri genitori vi hanno insegnato sin da ragazzi come si lavora ai fornelli? O magari la nonna via ha tramandato qualche ricetta segreta custodita in famiglia da generazioni? Se fin da ragazzi avete appreso la passione per i fornelli ci sono molte più probabilità che da adulti abbiate sviluppato un regime alimentare più sano. Grazie agli insegnamenti precoci è più probabile che dedichiate il giusto tempo alla preparazione del cibo e che i vostri piatti siano ricchi di verdure e con valori nutritivi equilibrati.

Secondo i ricercatori neozelandesi ci sarebbe infatti una forte evidenza di come sviluppare sin da giovani un’abilità culinaria è fondamentale per mantenere una dieta sana da adulti. Se insegnata per tempo, l’arte di cucinare può avere effetti duraturi e positivi per tutta la vita di un individuo. Eppure solo raramente come muoversi tra i fornelli viene insegnato a scuola o in casa.

cucinare da adolescenti padre

Tredici anni di studio

Per lo studio i ricercatori hanno raccolto i dati di largo campione sondando nel 2002 soggetti dai 17 ai 22 anni per poi confrontarli 13 anni dopo nel 2015 quando i soggetti avevano dai 30 ai 35 anni. Le domande riguardavano la «percezione» dell’adeguatezza delle proprie abilità culinarie comprendendo sia la qualità del cibo, sia il numero di pasti preparati in autonomia. Tra le componenti considerate vi era anche quanto spesso i pasti venivano consumati tutti assieme in famiglia e quante volte si visitava un ristorante o un fast food.

La percezione della propria abilità culinaria da adolescenti è stata in grado di predire con rilevanza statistica diversi indicatori di un regime alimentare sano da adulti come l’avere verdure in tavola tutti la maggioranza dei giorni, meno utilizzo di cibo in scatola, preconfezionato o precotto e meno visite ai fast food. Questo, secondo i ricercatori, dimostrerebbe come «Opportunità di sviluppare abilità in cucina da parte di adolescenti può risultare in benefici a lungo termine per il benessere nutrizionale».

cucinare da adolescenti corpo

Cucina nelle scuole?

Nelle scuole insegniamo le arti classiche, le lingue e le scienze, eppure virtualmente nessun peso è dato all’insegnamento di una delle attività più comuni e più importanti che compiamo più volte al giorno: nutrirci. Se effettivamente un insegnamento precoce di come ci si comporta in cucina può migliorare la vita da adulti grazie a maggiore consapevolezza, allora forse è necessario ripensare alcune priorità. Sarebbe davvero così assurdo pensare di introdurre ore di cucina già nella scuola dell’obbligo? Per il momento non ci resta che ripiegare sull’insegnamento fai da te nella cucina di casa.

blank
Laureato in Scienze Politiche e Comunicazione Pubblica, ha lavorato in radio e nel tempo libero si dedica alla scrittura creativa. Da sempre appassionato di cultura, scienza e tecnologia è costantemente a caccia di nuove curiosità in grado di cambiare il mondo in cui viviamo.