AttualitàLifestyle

Crisp sandwich, l’assurdo panino con le patatine fritte

Il crisp sandwich, un panino farcito con le patatine fritte, è per molti un peccato di gola tanto assurdo quanto inconfessabile, anche tra gli chef.

In Italia il crisp sandwich, un panino farcito con le patatine fritte, è praticamente sconosciuto, ma nei paesi anglosassoni è il classico peccato di gola che ogni tanto ragazzini e adulti si concedono.

Crisp sandwich, l'assurdo panino con le patatine fritte

A prima vista potrebbe sembrare un abbinamento orripilante, ma per qualcuno è diventato una vera e propria arte e su testate blasonate come il Guardian sono usciti diversi articoli a riguardo. Esiste addirittura una pagina Wikipedia dedicata in inglese, e alcuni irlandesi si sono addirittura detti indignati per la «superficialità» con cui è stato descritto.

L’arte del crisp sandwich

Prima di entrare nel merito dell’assurdo panino con le patatine fritte e le varie disquisizioni su come sarebbe la sua versione perfetta, cerchiamo di capire di cosa si tratta di preciso. Il pane dovrebbe essere rigorosamente confezionato e bianco, da evitare assolutamente quello con i semi: stiamo parlando di un peccato di gola che celebra i più bassi istinti umani, non bisogna dimenticarlo. In più la consistenza soffice del pane confezionato è perfetta come contrasto al croccante delle patatine.

Lo chef Hugh Fearnley-Whittingstall, una celebrità in Inghilterra, ha ammesso di adorare questo tipo di abbinamento, proponendo anche una versione con l’omelette, farcita con patatine croccanti e cheddar forte. Ma è proprio sulla farcitura che molti si trovano in disaccordo: c’è chi adora la maionese, chi invece giura che il burro di arachidi sia la scelta migliore. Secondo gli esperti però è il burro ad avere la meglio, bilanciando alla perfezione il salato delle patatine.

Ed è proprio sulle patatine che si accende lo scontro più infuocato: a uno sguardo poco attento potrebbero sembrare tutte uguali, ma in realtà ogni marca ha la sua sfumatura caratteristica, sia per quanto riguarda il gusto che per quanto riguardo la consistenza. Come per il pane infatti anche la consistenza delle patatine è fondamentale e non deve essere né troppo rigida, né troppo morbida. Insomma, una ricetta all’apparenza semplice che però nasconde grandi incognite. L’unica soluzione è provarla, no?

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.