ItinerariLocali

Cosa si nasconde dietro la playlist di un ristorante

Vi siete mai chiesti cosa si nasconde dietro la playlist di un ristorante? Se pensate che la musica sia scelta casualmente o solo per puro gusto personale vi state sbagliando.

La scelta della playlist per un ristorante è una questione molto seria. Magari potrebbe non valere per tutti, ma per bar e locali di un certo livello, assieme a qualche catena particolarmente di successo, la musica nei propri ambienti gioca un ruolo importante. È talmente fondamentale che negli ultimi anni sono nate delle professioni ad hoc, come quella del music consultants, incaricato di studiare la giusta atmosfera per ogni ristorante.

playlist ristorante

Come si crea la playlist di un ristorante

La prima caratteristica che una buona playlist di un ristorante dovrebbe avere è la lunghezza: non c’è niente di meglio che fermarsi qualche ora in un locale e avere l’impressione che le canzoni siano sempre le stesse. Jonathan Shecter, che lavora in una società che fornisce musica da atmosfera, consiglia di sviluppare playlist da almeno 30 ore, calcolate su un ristorante che rimane aperto per circa 10 ore al giorno. Se si particolarmente attenti, è meglio scegliere ritmi più energici e incalzanti per il pranzo e melodie più tranquilla per la sera.

Più il ristorante ha una sua propria personalità, sia a livello di cucina che di ambiente, più è necessario che l’accompagnamento musicale sia ritagliato su misura. Spesso si sottovaluta il potere che la musica può esercitare su di noi, ma la giusta colonna sonora può influenzare in maniera sostanziale la nostra esperienza gastronomica. Anche la scelta di non scegliere alcuna playlist può essere valida, ma come tutte le cose ha i suoi pregi e i suoi difetti. Se il locale è particolarmente affollato o rumoroso, per esempio, la mancanza di una colonna sonora può rendere ancora più cacofonica l’esperienza.

Un altro aspetto da considerare nella scelta di una playlist è l’originalità. Studiare nei minimi dettagli, pezzo per pezzo, una colonna sonora che sia perfetta per ogni avventore può rendere troppo simile l’esperienza sonora a quella di un altro locale. Per questo il consiglio migliore, quando si stanno scegliendo le proprie canzoni, è quello di infondere quanta più unicità possibile alla combinazione dei brani.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.