AttualitàGastronomiaLifestyle

Cosa hanno mangiato Trump e Kim al summit di Singapore?

Concluso lo storico summit tra Donald Trump e Kim Jong Un a Singapore, cosa hanno mangiato i due leader? Ecco il menù proposto per il pranzo dei due capi di stato.

Vi siete per caso chiesti cosa hanno mangiato Trump e Kim dopo il summit a Singapore? Niente di più semplice e nel contempo per nulla scontato: un incontro culinario tra oriente e occidente, capace di simboleggiare l’avvicinamento e la distensione tra le due nazioni.

Trump e Kim cosa hanno mangiato summit Singapore menù

Il menù per il pranzo di Trump e Kim

La cucina avvicina e unisce, non è la prima volta che ribadiamo il concetto, e questo è l’esempio perfetto di un menù appositamente pensato per essere simbolico e fare da controparte culinaria allo storico incontro. Un ponte di sapori che, al termine del favorevole summit di Singapore tre Trump e Kim, è stato in grado di avvicinare le due culture, in un mix ben riuscito tra oriente e occidente. Un pranzo da leccarsi i baffi a coronare uno storico incontro.

Trump e Kim cosa hanno mangiato summit Singapore menù

Il menù

Antipasti

Cocktail tradizionale di gamberi servito con insalata di avocado

Kerabu di mango verde con miele, lime e polpo fresco

Oiseon – tipico piatto coreano a base di cetriolo ripieno

Portata principale

Costoletta di manzo caramellata, servita con patate dauphinois e broccoletti al vapore e salsa al vino rosso

Maiale in agrodolce accompagnato da riso fritto Yangzhou e salsa chilli fatta in casa

Daegu Jorim – brasato di pesce alla soia con ravanello e verdure asiatiche

Dessert

Tortino con ganache di cioccolato fondente

Gelato Häagen-Dazs alla vaniglia con coulis alle ciliegie

Tropezienne

Un’offerta culinaria ricercata e gustosa, degna dello storico evento, capace di sintetizzare il senso profondo di un incontro tra culture che fa ben sperare per un futuro di dialogo e distensione.

blank

Chitarrista, motociclista, da sempre appassionato di scienza, tecnica e natura. Sono laureato in Psicologia del Lavoro e della Comunicazione. Curioso per natura amo i viaggi, il buon vino e scoprire cose nuove. Da qualche anno nel settore del marketing digitale e della comunicazione.