Attualità

Coronavirus: bisogna disinfettare la spesa e le confezioni?

Con l’infezione da coronavirus in molti si chiedono se sia necessario disinfettare la spesa e le confezioni dopo l’acquisto, ecco il parere degli esperti.

Sono circolate notizie contrastanti sul fatto che sia necessario disinfettare la spesa e le confezioni dopo l’acquisto o la consegna a domicilio per limitare le possibili infezioni da coronavirus. La risposta al quesito da parte degli esperti è meno scontata del previsto.

disinfettare-spesa-confezioni

Il rischio di disinfettare la spesa e le confezioni

Gli esperti sembrano concordare sul fatto che non bisogna disinfettare la spesa e le confezioni dopo l’acquisto o la consegna a domicilio. La ragione è semplice, anche qualora vi sia una certa carica virale sui prodotti l’intera procedura potrebbe essere proprio la causa di un’estensione ulteriore della presenza virale. Questa l’opinione della divulgatrice scientifica Roberta Villa, ai microfoni di Radio Deejay che ha spiegato le ragioni per cui l’operazione di disinfezione potrebbe – controintuitivamente – peggiorare la situazione invece che migliorarla. Il rischio di contagio nella procedura risulta più alto, senza contare che si innesca un circolo vizioso per il quale poi si dovrebbe disinfettare anche la spugna o il panno utilizzati, in una catena, potenzialmente, senza fine.

Molto più efficaci che disinfettare la spesa e le confezioni, le indicazioni espresse dal virologo Francesco Broccolo in un’intervista al Sole 24 Ore sul tema delle consegne a domicilio. Tra queste naturalmente le norme in caso di contatto con il fattorino – valide per ogni tipologia di contatto strettamente necessario – come la distanza e l’utilizzo di presidi, dove possibile. Una volta in casa non bisogna disinfettare la spesa e le confezioni per non aumentare il rischio di espandere l’eventuale presenza virale, piuttosto risulta sensato disinfettare le superfici d’appoggio. Categorico, invece, il lavaggio delle mani non appena terminate le operazioni di posizionamento dei prodotti acquistati; così come l’attenzione a non toccarsi il volto con le mani.

Per quanto riguarda il settore delivery, va ricordato che oltre alle considerazioni sul disinfettare la spesa e le confezioni o meno, l’OMS si è espressa sulla sicurezza relativa alla ricezione di pacchi. Prudenza e igiene, rimangono i due aspetti fondamentali per tutelare la propria salute e sicurezza.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.