AttualitàLifestyle

Come riciclare in casa la retina della frutta

Invece che gettare via la retina della frutta è possibile riciclarla in casa e trasformarla in una efficace paglietta per piatti e pentole.

La retina della frutta serve per impedire che arance, mandarini, cipolle, patate o quant’altro finiscano da tutte le parti. Benché certamente comoda ha un problema… è generalmente di plastica. Con un poco di fantasia e gioco di mani è possibile evitare che questo imballaggio finisca direttamente in discarica, dandogli così almeno un altro utilizzo. Dalle retine delle frutta è infatti possibile «riciclare» delle comode e perfettamente funzionali pagliette per pulire piatti e pentole.

riciclare retina della frutta

Da retina della frutta a paglietta per piatti

La prima cosa da fare è ovviamente tenere da parte le retine della frutta. Una volta che ne avremo una quantità sufficiente di buone dimensioni sarà possibile procedere a realizzare la nostra paglietta per pentole fatta in casa in pochi semplici passi. Nessun timore, è più semplice di quanto possa sembrare!

retina della frutta

  1. Tagliate con una forbice le estremità che chiudono la retina in modo da ottenere un «tubo» con la vostra rete.
  2. Arrotolate quindi più volte le estremità del «tubo» fino da formare un anello. Se avete a disposizione più di una retina della frutta, ripetete il processo in modo da «ingrossare» l’anello.
  3. Tenete da parte la vostra retina più lunga. Invece di realizzare un anello come le altre, fatela passare interamente per il lungo all’interno del buco dell’anello che avete già realizzato. Allargate bene quindi una delle estremità e riportatela all’indietro in modo da avvolgere e contenere l’intero anello.
  4. Legate le estremità della retina più lunga in un unico nodo ed ecco fatto. La vostra retina della frutta è stata riciclata in una comoda paglietta per piatti. Se la vostra ultima retina è sufficientemente lunga, potete scegliere di farla passare ancora una o due volte all’interno del «buco» prima di legarla in modo dare al tutto una maggiore consistenza.

Non resta quindi che cominciare a tenere da parte le retine della frutta e provare da voi a riciclarle in casa!

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.