AmbienteEcologia

Come eliminare l’umidità e la muffa in modo naturale

Eliminare l’umidità e la muffa in modo naturale è possibile, ecco alcuni semplici consigli per farlo senza utilizzare sostanza chimiche, direttamente a casa.

Eliminare l’umidità e la muffa in modo naturale è importante dato che la nostra casa è la naturale estensione del nostro corpo e vi trascorriamo almeno il 50-60% del nostro tempo. Per questo se ne dovrebbe avere grande cura non solo a livello di estetica e arredamento, ma soprattutto di salute. Ecco alcuni consigli per debellare facilmente due problemi tipici: l’umidità e la muffa.

eliminare-umidita-muffa-modo-naturale

Come eliminare l’umidità in modo naturale

Per eliminare l’umidità in modo naturale da casa è utile cambiare spesso l’aria delle stanze a rischio. In particolare, in bagno si dovrebbe evitare che il vapore e l’acqua ristagnino su piastrelle, tende e vetri, arieggiando per almeno 20 minuti dopo la doccia o il bagno. Una soluzione è data da una pianta da appartamento: la felce è in grado di nutrirsi dell’umidità e quindi perfetta per attenuare questo problema.


Deumidificatore fai da te

Un deumidificatore fai da te può risultare molto utile per eliminare l’umidità in modo naturale da mansarde, cantine, zona letto e cucina. Ecco come costruirlo.

Ingredienti e materiali:

  • 200 g di sale grosso
  • bottiglia di plastica da 1,5 l
  • forbici
  • cavatappi

Per realizzarlo si taglia una bottiglia di plastica da 1,5 l in due sezioni: la parte inferiore deve essere pari a 2/3 del totale. Con un cavatappi si praticano sul tappo una serie di buchi. Rigirata la porzione superiore vi si inseriscono 200 g di sale grosso. Si incastrano le due parti una nell’altra. Infine, si pone il deumidificatore nella stanza su un mobile o per terra. Il sale è in grado di attirare l’umidità, facendo in modo che l’acqua si raccolga sul fondo della bottiglia. Più velocemente cresce il livello del liquido, più l’ambiente sarà umido. Dopo alcuni giorni, se il sale risulta troppo bagnato, ha perso il suo potere assorbente. Per asciugarlo si può passare 15 minuti in forno a circa 50° in modo da riutilizzarlo di nuovo (da fare per massimo 5 volte).

Come eliminare la muffa in modo naturale

Anche l’ISPRA, l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, mette l’attenzione sugli effetti sanitari della muffa in casa: «le muffe sono funghi microscopici che durante la loro crescita producono particelle di forma sferica di piccole dimensioni (spore) […]. Gli effetti sanitari riguardano le allergie di tipo respiratorio e alcune dermatiti allergiche. Le spore e i filamenti prodotte dalle muffe possono causare riniti e asma». Questo sgradito ospite non rovina solo esteticamente le nostre pareti, ma crea anche problemi respiratori a tutti gli abitanti della casa: adulti, bambini e anche amici a quattro zampe, per questo è così importante imparare come eliminare la muffa in modo naturale.

Un rimedio antimuffa naturale

Purtroppo, molti rimedi per rimuovere la muffa aggrappata ai muri prevedono l’impiego di candeggina. È bene puntualizzare come questa tecnica sia ben poco virtuosa, dato che si tratta di un ingrediente aggressivo e inquinante. Perché utilizzarla se esiste un rimedio antimuffa naturale ancora più efficace?

Ingredienti e materiali:

  • 200 ml di aceto di vino bianco
  • 30 gocce di tea tree oil
  • flacone con pistola a spruzzo
  • panno in microfibra

Per realizzare in casa un antimuffa naturale ed economico basta miscelare all’interno di un flacone spray 200 ml di aceto di vino bianco, dalle proprietà antimicotiche e 30 gocce di olio essenziale tea tree, un potente fungicida. La soluzione va poi spruzzata direttamente sulle zone colpite, lasciando agire per circa un minuto. Trascorso il tempo, si rimuove la muffa con un panno in microfibra. Se il muro è bianco si può strofinare, se colorato meglio tamponare con delicatezza. Non serve risciacquare. L’operazione va ripetuta una volta a settimana finché il problema non sia completamente risolto. Il prodotto si conserva per un mese.

Per vivere in un ambiente sano non serve quindi né tanto impegno né un grande dispendio di denaro, solo piccoli accorgimenti. Queste buone pratiche ecologiche per eliminare l’umidità e la muffa in modo naturale permetteranno in poco tempo di avere incredibili risultati. Con un conseguente beneficio per tutta la famiglia.

blank
Presidente del Movimento per la Decrescita Felice, conduce la rubrica ecologica di Unomattina in Famiglia su RAI 1. Con il Gruppo Macro ha pubblicato vari libri tra cui Fatto in casa e Occhio all’Etichetta. Sociologia e presto naturopata gestisce il portale con videocorsi EcoSapere e cura il blog Autoproduciamo