BevandeTè & Caffè

Cold brew coffee, la nuova moda dell’estate

Il cold brew coffee è una bevanda simile al caffè americano basata sull’estrazione a freddo del caffè. Sapete come si fa in casa? Il suo sapore, le proprietà e la temperatura a cui si beve lo rendono perfetto per l’estate.


Bere cold brew coffee – conosciuto anche come cold press o toddy coffee – in estate potrebbe diventare presto una moda, considerando i diversi vantaggi che ha l’estrazione a freddo del caffè. È proprio questa la traduzione letterale del termine americano: caffè estratto a freddo, una tecnica che sta spopolando sempre di più anche in Italia, dove rimaniamo molto tradizionalisti riguardo a questa bevanda. Ma sapete che sapore ha, come si fa in casa e, soprattutto, quali sono le sue proprietà?

Cold press o toddy coffee

Il cold brew coffee è diventato veramente famoso quando si diffuse negli Stati Uniti, ma le prime testimonianze del suo utilizzo si hanno nel 1600 niente meno che in Giappone. Oggi è conosciuto anche con un paio di soprannomi: cold press, per via del metodo di estrazione, o toddy coffee, che fa riferimento ad un particolare tipo di punch.

cold press toddy coffee

Come si fa il cold brew coffee

Per preparare una tazza perfetta di cold brew coffee bisogna prima di tutto mettere le mani sulla giusta macchinata. Noi abbiamo trovato un paio di modelli che potete trovare in vendita su Amazon QUI e QUI, ma è possibile trovarla anche nei negozi di casalinghi più forniti. La seconda cosa di cui avrete bisogno è il tempo: per potersi gustare un buon cold brew coffee è necessario aspettare almeno 3 ore, che possono tranquillamente salire a 12.

Come fare cold brew coffee

Che sapore ha il cold brew coffee

Dal punto di vista del sapore questo caffe è molto interessante: non subendo la cottura a cui viene normalmente sottoposta la macinatura tradizionale, il cold brew coffee risulta meno acidulo e amaro rispetto ad un espresso, liberando note aromatiche normalmente nascoste.

che sapore ha cold brew coffee

Le proprietà del cold brew coffee

Per il particolare metodo di preparazione anche le proprietà di questa bevanda sono interessanti. La quantità di caffeina è più complessa da determinare rispetto a quella normalmente contenuta nei nostri espressi: l’estrazione a freddo è meno efficace di quella a caldo ma la quantità maggiore di polvere di caffè impiegata rende il prodotto finito con una maggiore quantità del composto eccitante. Non a caso spesso viene servito con acqua o latte per diluirlo. Allo stesso modo tende a mantenere il suo sapore e le sue qualità più a lungo, per cui in frigorifero resisterà diversi giorni senza problemi.

TOPIC caffè
REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.