AmbienteAttualità

Clima pazzo, mimose in fiore con due mesi di anticipo. Coldiretti dà l’allarme

Le mimose sono già in fiore in questo inverno particolarmente mite e, mentre il clima dell’Italia si fa sempre più anomalo, l’ottimismo scarseggia.

In Italia la natura appare sempre più confusa da un clima in continuo mutamento e le mimose in fiore in pieno inverno sono un segno evidente. Stiamo attraversando, di nuovo, un gennaio particolarmente mite e il caldo anomalo potrebbe avere conseguenze devastanti. Coldiretti ha già lanciato l’allarme sull’impatto del riscaldamento globale e ora guardare con apprensione al futuro è quasi inevitabile.

mimose in fiore clima

Mimose in fiore a gennaio

Le conseguenze del clima impazzito cominciano a essere in Italia evidenti e l’ultima prova di questi squilibri arriva dal mondo floreale. In tutta la penisola, infatti, le mimose sono in fiore con ben due mesi di anticipo rispetto al tradizionale appuntamento dell’8 marzo e in Sicilia la stessa sorte tocca ai mandorli. Questa situazione è determinata dall’anomalo posizionamento dell’Anticiclone delle Azzorre, che ha raggiunto lo stivale in pieno inverno. L’Italia è, così, al centro di un campo di alta pressione, e tale situazione si protrae da giorni. Il tempo è, dunque, stabile e soleggiato, con temperature che raggiungono al centro-sud e nelle valli alpine, valori di 13-15° C, totalmente fuori norma.

Clima impazzito

Le mimose in fiore con due mesi di anticipo offrono, purtroppo, un inequivocabile testimonianza di quanto il clima stia cambiando. Coldiretti ha sottolineato che la tendenza è, anche nel nostro Paese, quella della tropicalizzazione. Questa si manifesta con diminuzione delle precipitazioni ordinarie, aumento dell’escursione termica diurna e annua, nonché con il verificarsi di sfasamenti stagionali significativi. Gli eventi meteo estremi sono, insomma, destinati a diventare la norma, come i rapidi passaggi dal severo maltempo al sole. Il 2021, con una media nazionale di 6 fenomeni meteo anomali giornalieri registrati tra bombe d’acqua, bufere di neve, trombe d’aria, gelate o grandinate, è stato esemplificativo.

Conseguenze

Le mimose in fiore a gennaio sono lo specchio di un quadro che, a causa del clima anomalo, potrebbe precipitare. Il caldo ha, infatti, causato un risveglio anticipato della natura, ma le previsioni hanno già annunciato un ritorno del maltempo. Sono dunque attese gelate notturne, e ciò renderà per le piante impossibile vivere la fase di quiescenza, che abitualmente segue il risveglio. Danni irreparabili si registreranno, poi, avverte ancora Coldiretti, per l’agricoltura, per quelle colture vulnerabili ai repentini sbalzi di temperatura. Nel 2021 i costi in eccesso che il settore ha dovuto sostenere a causa del clima sono stati stimati in 2 miliardi di euro. Ora risorse ed energia necessari per nuove semine, gestione dei campi e alimentazione delle serre, sembrano solo poter aumentare.

Le mimose in fiore in pieno inverno dovrebbero far riflettere. Negare che il clima stia cambiando in maniera irreparabile non è più possibile. Siamo abituati ad associare le fioriture ai primi raggi del caldo sole di primavera. Oggi, però, trovarsi a posare l’occhio sul giallo fuori stagione non può che provocare qualche brivido.

blank
Laureata in Filosofia, credo fermamente che ogni sfaccettatura del sapere umano meriti di essere inseguita. Amo la lettura, gli animali e la natura e penso che solo continuando a farsi domande sia possibile mantenere uno sguardo vigile sul mondo.