AttualitàEcologiaEconomia

Biologico: nuove regole in Europa per il 2021

Il settore biologico sarà interessato da un aggiornamento delle norme europee che lo regolano a favore dei piccoli produttori, del consumatore finale e dell’ambiente. Le regole della nuova normativa potrebbero entrare in vigore dal 2021.

Le nuove regole approvate dal Consiglio Europeo andranno ad innovare l’universo del biologico rispondendo alle necessità derivanti dalla crescita sostenuta del settore e della domanda. I principali vantaggi riguarderanno i piccoli produttori che saranno in grado di ottenere più facilmente le certificazioni; e i paesi esterni all’Unione Europea che potranno adeguarsi ai regolamenti e vedere riconosciuti i propri prodotti all’interno della comunità.

Biologico nuove regole in Europa per il 2021

Semplificare per crescere

Molte delle norme oggi in vigore sono attive da oltre vent’anni, non rispondendo più alle necessità di quella che si sta rivelando ben più di una nicchia produttiva. Il mercato biologico europeo è stato protagonista di una crescita del 125% nell’ultima decade, con un giro di affari che si attesta attorno 27 miliardi di Euro. Le nuove norme già discusse dal Consiglio Europeo avranno lo scopo di far fronte alle necessità attuali del settore in crescita.

Biologico europa normativaBiologico europa normativa

Gli attori principalmente interessati saranno i piccoli produttori che vedranno snellita la burocrazia con la possibilità di ottenere certificazioni di gruppo e di veder riconosciuti come biologici nuovi prodotti come il sale, il sughero e gli oli essenziali. Importanti novità anche per produttori non comunitari che adottano norme equivalenti, i cui prodotti potranno essere certificati con netti vantaggi in termini di importazione e promozione del biologico, in favore dell’ambiente e della biodiversità. Per il consumatore finale questo si tradurrà in un’offerta più varia a un costo inferiore e la possibilità di avere un impatto maggiore e più concreto. Infatti coloro che acquisteranno biologico, oltre che a consumare prodotti di qualità più alta, attueranno un’azione reale in favore dell’ambiente, non solo sul territorio comunitario ma anche a livello internazionale. La bozza della nuova normativa verrà presentata a breve al Parlamento Europeo che se sarà favorevole consentirà la messa in vigore delle norme dal 2021.

Fonti: foodnavigator

TOPIC bioEuropa
blank

Chitarrista, motociclista, da sempre appassionato di scienza, tecnica e natura. Sono laureato in Psicologia del Lavoro e della Comunicazione. Curioso per natura amo i viaggi, il buon vino e scoprire cose nuove. Da qualche anno nel settore del marketing digitale e della comunicazione.