Aperitivi & LiquoriBevande

Bar World of Tomorrow: la piattaforma per la sostenibilità di Pernod Ricard

Bar World of Tomorrow, è il progetto che mira a sviluppare l'apprendimento nel settore degli alcolici, con particolare attenzione alla sostenibilità.

Pernod Ricard è una multinazionale specializzata nella produzione e la distribuzione di vini ed alcolici con più di 350 marchi tra cui i più conosciuti in Italia sono Mumm, Chivas Regal, Ballantine’s, Absolut e Amaro Ramazzotti.

bar world of tomorrow

Bar World of Tomorrow, è la nuova iniziativa della multinazionale, che mira a democratizzare l’apprendimento nel settore degli alcolici, con particolare attenzione alle pratiche sostenibili e responsabili. Tutti i corsi sono disponibili tramite App.

Per aiutare a costruire corsi, Pernod Ricard ha invitato la Sustainable Restaurant Association e il duo di bartending eco-consapevole Kelsey Ramage e Iain Griffiths; che ospitano eventi di bar sostenibili in tutto il mondo con il moniker Trash Tiki.


Tramite il Bar World of Tomorrow, tutti gli studenti avranno accesso a una biblioteca globale gratuita di corsi , grazie alla collaborazione tra UNITAR (Istituto delle Nazioni Unite per la formazione e la ricerca) e EdApp.

EdApp è un sistema di gestione dell’apprendimento mobile-first per il business che attualmente offre 50.000 lezioni virtuali.

bar world of tomorrow app

Pernod Ricard possiede già un programma di formazione – Pernod Ricard University – che copre lo sviluppo dei talenti interni e sponsorizza Bar Smarts, un programma di formazione completo per baristi che lavora che comprende ricette di cocktail, storia e conoscenza degli alcolici.

Con l’aiuto di Ramage e Griffiths, il programma Bar World of Tomorrow punta alla sostenibilità. Agli studenti verrà insegnato ad affrontare il lavoro dietro il bancone con il modello 5R: ripensare, ridurre, riutilizzare, riciclare e rispettare.

«La crisi economica legata alla pandemia globale ha colpito duramente il settore dell’ospitalità. È il momento di prepararci per il futuro che desideriamo, che sia prospero per il pianeta, i suoi abitanti e le sue comunità» afferma Vanessa Wright, vicepresidente e responsabile per la sostenibilità di Pernod Ricard.

«Il corso è disponibile in tutto il mondo e si rivolge sia ai baristi che ai proprietari di bar per educarli su pratiche sostenibili e responsabili per un futuro più verde e inclusivo: Il mondo del bar di domani.»

Altri sforzi nell’ambito di questo progetto includono la promozione del terroir attraverso iniziative strategiche sulla biodiversità e pratiche di agricoltura rigenerativa, sforzi di riduzione dei rifiuti e una riduzione ambiziosa dell’impronta di carbonio.

Questo passaggio per integrare la sostenibilità nella formazione fa parte di una più ampia accettazione della sostenibilità da parte del settore. Sempre più marchi comprendono che il passaggio a pratiche sostenibili è essenziale non solo per l’impatto ambientale del marchio, ma per il consumatore.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.