AmbienteScienzaVideo

In arrivo il treno ecologico e senza rotaie che si guida da solo

Ha fatto il suo debutto in Cina un nuovo tipo di treno, in grado di seguire linee sull’asfalto al posto dei binari, con batterie di litio dalla grande efficienza. Promette di essere più economico della metro.

Tendiamo a sottovalutare la Cina nello scenario delle energie rinnovabili ma con questo nuovo veicolo, un treno autonomo ed ecologico, potrebbe segnare un nuovo capitolo dei mezzi pubblici. Elettrico e dotato di un grande numero di sensori, promette di essere una boccata fresca nel panorama dei veicoli green, fondendo assieme diverse tecnologie verdi consolidate su altri tipi di mezzi. E non avrà nemmeno bisogno dei binari.

In arrivo il treno ecologico e senza rotaie che si guida da solo

Autonomous Rail Transit

Si chiama Autonomous Rail Transit (ART) e sarà un treno senza binari in grado di pilotarsi da solo. Venticinque chilometri di autonomia grazie alle batterie al litio con cui è alimentato, mentre grazie alle ruote di gomma non è vincolato a nessun tipo di percorso. È solo necessario che sull’asfalto siano tracciate con precisione delle strisce segnaletiche che i sensori del mezzo siano in grado di leggere.

La capienza delle batterie e la loro autonomia potrà non sembrare eccezionale ma il tempo di ricarica ridotto ai dieci minuti le rendono eccezionali nei trasporti quotidiani in città. Normalmente questi nuovi gioielli di tecnologia tendono a costare molto, ma grazie al suo ampio armamentario di sensori l’ART è in grado di essere molto più autonomo di un normale treno. Questo significa una frazione minima delle infrastrutture comunemente impiegate per sistemi come la metropolitana, e costi decisamente più contenuti.

Il futuro del treno verde ecologico

Gli esperti calcolano che questo progetto costerà appena un quinto dei più tradizionali vagoni sotterranei, oltre a essere in generale decisamente meno ingombrante. L’idea è quella di incentivare l’uso dei mezzi pubblici in tutta la Cina, rendendoli più ecologici ma allo stesso tempo più appetibili economicamente alla vasta popolazione del Paese.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari riguardo il complicato mondo dell’alimentazione.