AttualitàEcologiaEconomia

Chi apprezza di più il biologico italiano?

Ormai è abbastanza noto: il biologico in Italia sta avendo sempre più successo, con un mercato sempre in crescita. Ecco chi apprezza di più i nostri prodotti.

Il biologico italiano va a gonfie vele, ne abbiamo parlato parecchio anche per quanto riguarda il vino, ma non tutto quello che produciamo ovviamente viene consumato sul nostro territorio. Allora sorge una domanda interessante: quali paesi apprezzano di più la nostra produzione biologica?


Chi apprezza di più il biologico italiano?

Un export sempre più importante

Quasi un settimo dell’intero territorio coltivato in Italia oggi vede una tecnica biologica o biodinamica, e solamente l’export è valso l’anno scorso oltre 2 miliardi di euro, parliamo di una cifra che si è quadruplicata in 10 anni. Ma non è questo il dato più impressionante: tra tutti i Paesi esportatori di prodotti biologici l’Italia si colloca seconda, superata solamente dagli Stati Uniti.

Un export sempre più importante

A comprare il nostro biologico però non siamo solo noi italiani. Secondo alcune fonti praticamente un quarto di tutti i prodotti che esportiamo vengono consumati in Germania, mentre un 20% finisce dai nostri cugini francesi. Generalizzando potremmo dire che più dell’80% del nostro intero export finisce in Europa, mentre solo una piccola parte riesce ad arrivare fino agli Stati Uniti o il Giappone. Solo un 2% infine riesce ad approdare in Canada.

Non c’è solo il food però quando si parla di biologico: anche la cosmesi sta facendo un ottimo lavoro dal punto di vista dell’export, con quasi il 9% del fatturato totale dell’intero comparto, una cifra che si aggira attorno ai 950 milioni di euro.

Fonti: nomisma.it – sana.it – ingredientsnetwork.com

TOPIC bio
REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.