AnimaliAttualità

Angelina Jolie e l’importanza dell’apicoltura

L’attrice Angelina Jolie dimostra sempre più la sua sensibilità verso tematiche umanitarie. In un video ha svelato la sua passione per l’apicoltura

Angelina Jolie, attrice conosciuta a livello mondiale, è da anni un’icona per chi ama gli animali e per chi sostiene l’ambiente. “Lara Croft” di Tomb Raider è un punto di riferimento per il mondo green per le sue scelte sostenibili e per i messaggi umanitari che lancia. Lo ha dimostrato ancora una volta, solo qualche mese fa, incoraggiando i suoi fan a dedicarsi all’apicoltura e a difendere le api dal rischio di estinzione.

Angelina Jolie e l'importanza dell'apicoltura-fb

Angelina Jolie e la passione per le api

L’attrice americana ha mostrato in un video per la rivista Vogue come dedicarsi all’apicoltura, e lo ha fatto in prima persona. Lo scopo? Ovviamente, umanitario. E’ proprio per questo che ha aperto solo recentemente il suo profilo Instagram, a favore della sostenibilità e per scopi umanitari.

La Jolie è stata scelta come testimonial del marchio di bellezza francese Guerlain per il lancio del progetto “Women for Bees”, un programma in collaborazione con OFA e Unesco che mira a formare 50 donne apicoltrici provenienti da diverse biosfere in cinque anni. Lanciato a giugno, l’obiettivo è ripopolare 125 milioni di api entro il 2025.

“Non sono un’ambientalista, sono più un’umanitaria”, ha dichiarato la Jolie. Unendosi a questo progetto l’attrice vuole incoraggiare ognuno di noi a fare la propria parte per combattere la scomparsa delle api. L’aiuto è valido in qualsiasi forma: dal dedicarsi all’apicoltura, al piantare fiori adatti alle api, fino al sensibilizzare le persone online.

Angelina Jolie e Guerlain, insieme per le api

Il marchio francese di cosmetica Guerlain ha unito le forze con UNESCO e Angelina Jolie per “Women for Bees” guidato con l’aiuto dell’Osservatorio francese di apidologia (OFA). Entro il 2025: 50 apicoltrici saranno formate e supportate nella creazione di proprie attività di apicoltura; 2500 arnie saranno costruite all’interno di 25 Riserve della Biosfera dell’UNESCO; 125 milioni di api verranno rifornite. L’obiettivo del progetto è responsabilizzare le donne attraverso un’attività professionale sostenibile e basata sull’esperienza diretta.

Le testimonial, infatti, saranno formate per acquisire tutti i protocolli che consentiranno loro di sostenere le loro colonie di api, diventare apicoltrici-imprenditrici a pieno titolo e condividere le loro abilità e conoscenze per aiutare gli altri.

Importanza delle api per gli ecosistema

L’importanza delle api per l’ecosistema

“So che sembra che ora io stia lavorando con le api ma per me le api, l’impollinazione, il rispetto dell’ambiente, sono tutti connessi al sostentamento delle donne e agli sfollamenti per i cambiamenti climatici”, ha dichiarato la star americana Angelina Jolie.

Le api, infatti, sono tra gli insetti a rischio estinzione, e questa sarebbe davvero una catastrofe ambientale. E non solo. La scomparsa degli animali che spargono polline avrebbe conseguenze devastanti sugli ecosistemi e quindi anche su noi esseri umani.

Le cause dell’estinzione sono essenzialmente tre: l’uso di pesticidi, il modo in cui usiamo il suolo e in primis la distruzione dell’habitat causata dal cambiamento climatico.

E’ una vera e propria corsa contro il tempo poiché tutto ciò potrebbe accadere a breve e causare danni irreparabili. E’ proprio per questo che, donne come Angelina Jolie dalla fama mondiale, “utilizzano” il loro potere mediatico per nobili cause.

L’importanza dell’apicoltura e di tutti gli insetti impollinatori è troppo spesso dimenticata. Bisogna ricordare che è grazie all’impollinazione che il funzionamento naturale delle piante continua a rigenerarsi. Senza tutto ciò il pianeta sarebbe povero e arido e prima o poi la terra smetterebbe di produrre ogni tipo di nutrimento. Le api non sono importanti solo per la produzione di miele, ma per l’intero pianeta.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.