AttualitàHot TopicLifestyle

Amazon e Coronavirus: eliminati un milione di prodotti ingannevoli

Su Amazon il Coronavirus ha colpito in maniera indiretta: oltre un milione di prodotti ingannevoli sono stati eliminati dal sito.

Il binomio tra Amazon e Coronavirus si è risolto con oltre un milione di prodotti ingannevoli eliminati dalla piattaforma, colpevoli di diffondere false informazioni riguardo effetti sul famoso virus che sta causando una pandemia globale. In più ad essere colpiti sono stati quei prodotti il cui prezzo è aumentato senza una ragione particolare se non l’esplosione della domanda, violando quelle che Amazon definisce come Fair Pricing Policy.

Amazon e Coronavirus

Amazon contro gli approfittatori del Coronavirus

Cos’è successo di così grave che riguardi Amazon e Coronavirus? Sembra che il gigante delle vendite online si sia reso conto che, nei pochi giorni successivi alla diffusione del panico legato al virus, molti venditori terzi sul portale abbiano modificato le informazioni sui propri prodotti. In particolari, le descrizioni riportavano riferimenti alla capacità di neutralizzare o contenere il virus. L’ha raccontato la CNN, citando un documento pubblicato proprio da Amazon.

Ma non è solo stata la pubblicità controversa ad unire con un filo rosso Amazon e Coronavirus, c’è stato anche un anomale aumento dei prezzi per alcuni prodotti che ha costretto la creatura di Jeff Bezos a prendere seri provvedimenti, vista la violazione del Fair Pricing Policy: questo documento obbliga i venditori terzi a non alzare il prezzo dei propri prodotti oltre una certa soglia.

Un esempio sono state le tanto discusse mascherine: molti venditori di questo prodotto sono stati banditi da Amazon, che ne ha punito l’aumento ingiustificato dei prezzi. Così, nell’arco di alcuni giorni, sono spariti quasi un milione di prodotti ingannevoli dalla piattaforma, ma non è ancora chiaro se siano rimasti sul shop online altri venditori poco raccomandabili.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.