AmbienteEcologia

Albero di Natale in vaso: come sceglierlo e come curarlo

L’albero di Natale in vaso può essere un’interessante alternativa, specialmente per coloro che vivono in un appartamento in città. Vi diamo alcuni consigli su come sceglierlo e curarlo.

Vivete in appartamento ma potete rinunciare alla magia di un albero di Natale? In vaso, potrebbe essere l’opzione giusta per voi. Attenzione però, la questione è più delicata di quanto sembri, specialmente se tenete alla salute della pianta che si trasformerà per le feste nel vostro albero di Natale in vaso.

Albero di Natale in vaso

Come sceglierlo

Il primo passo per effettuare una buona scelta per il vostro albero di Natale in vaso è capire che, se parliamo delle tradizionali conifere, un trasferimento all’interno di una casa in pieno inverno potrebbe essere scioccante. La pianta infatti, nelle stagione fredda, risulta in una sorta di stato dormiente che verrebbe bruscamente interrotto dal clima temperato dell’appartamento, causandole una forte disidratazione.

scegliere albero Natale vaso

Detto questo, per quanto possa non fare lo stesso effetto, sarebbe certamente più consigliabile discostarsi leggermente dalla tradizione e scegliere di addobbare una pianta tropicale o mediterranea, certamente più a suo agio al chiuso. In altri termini, utilizzate per il vostro albero di Natale in vaso le stesse piante che normalmente portereste dentro casa l’inverno. Niente di più facile! Un’altra ottima idea risulta quella di utilizzare delle piccole piante aromatiche in vaso, come per esempio rosmarino o mirto. Il risultato sarà un graziosissimo albero di Natale in vaso mignon.

Come curare l’albero di Natale in vaso

Fatte queste premesse la cura del vostro albero di Natale in vaso dipenderà dalla pianta che sceglierete. Se opterete, come consigliato, per delle specie che normalmente andrebbero tenute all’interno durante l’inverno, le vostre usuali cure saranno più che sufficienti. Se invece non potete proprio resistere al fascino di una conifera la questione si complica un po’, specialmente se tenete alla sua salute. Come abbiamo già detto non c’è nulla di meno naturale per un abete, larice o pino che sia di essere bruscamente traslocato in un clima caldo in pieno inverno.

curare albero natale vaso

Chiarito ciò i segreti per non comprometterne la salute sono in sostanza due: tempistiche e buona irrigazione. Riguardo il primo aspetto sarebbe bene spostare il nostro albero di Natale in vaso dentro casa solo per il tempo della vigilia e per la giornata di Natale, per poi riportarlo all’esterno. Questo permetterebbe di limitare gli effetti negativi del brusco cambio climatico. In secondo luogo, l’apporto d’acqua per il periodo in cui la pianta starà all’interno dovrà essere costante ma non esagerato. Il terriccio dovrà rimanere umido ma il vaso dovrà essere drenante per evitare che le radici rimangano in ammollo marcendo. Esistono anche altre alternative ecologiche per il vostro albero di Natale, altrimenti optando per quello in vaso, queste sono gli aspetti a cui fare attenzione.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari riguardo il complicato mondo dell’alimentazione.