AnimaliAnimali domestici

9 consigli per il benessere del tuo cane

Per il benessere del proprio cane è importante seguire alcuni utili consigli: da un’alimentazione di qualità alla passeggiata quotidiana.

Quanti di voi, proprietari di amici a quattro zampe, si sono chiesti cosa davvero possa rendere felice il proprio cane favorendo il suo benessere? Ci sono tante piccole cose, che se fatte insieme e con amore, possono davvero far diventare la vita del vostro animale, e anche la vostra, migliore.

benessere cane

Il cane è famiglia, per questo è opportuno pensare al suo benessere. Il momento ludico, quello della pappa, il divertirsi con il proprio pet scodinzolante, sono piaceri da godersi appieno. Proviamo a elencare qualche consiglio utile.

1. Esercizio e passeggiate

Il momento della passeggiata con il proprio cane è molto importante per noi e per il nostro pet. Per lui può essere un’occasione per esplorare il circondario, giocare e incontrare altri amici pelosi, per questo è consigliato portarlo a spasso con regolarità. Una buona idea è abituarlo gradualmente a percorsi più lunghi, magari scegliendo strade con salite e discese, ancora meglio se in mezzo alla natura. Portare con sé un giocattolo per farlo divertire sarà l’occasione perfetta per vederlo felice e godervi un po’ di tempo all’aperto.


2. Visita periodica dal veterinario

Per il benessere del proprio cane è buona norma fargli sviluppare un buon rapporto con il veterinario: a seconda della razza e dell’età, portarlo periodicamente per una visita di controllo è un ottimo consiglio per accertarsi che sia sempre felice e in forma. Questa pratica diventa particolarmente utile quando il nostro fedele compagno a quattro zampe ci accompagna spesso nell’attività fisica quotidiana, come la corsa o le lunghe passeggiate.

visita veterinario

3. Quando deve mangiare

L’alimentazione gioca un ruolo molto importante nel benessere di un animale, motivo per cui la giornata del proprio compagno peloso dovrebbe sempre cominciare con un pasto di qualità, utile per fornirgli le energie per la giornata. Non è obbligatorio farlo mangiare anche all’ora di pranzo, ma è fondamentale offrirgli un buon pasto la sera. Questo vale per un cane adulto, mentre per un cucciolo i momenti per la pappa sono più numerosi, anche 4 o 5 nell’arco della giornata, con quantità di cibo più contenute.

4. Come deve mangiare

Alcuni cani tendono a mangiare molto voracemente la loro pappa, ma come per gli esseri umani, anche per i nostri amici a quattro zampe masticare lentamente è importante. Fare attenzione a come il proprio cane affronta il momento della pappa è un buon consiglio, se lo fa troppo velocemente, una buona pratica è suddividere in più pasti la sua alimentazione quotidiana. Un altro trucco efficace in questi casi può essere, nel caso sia abituato a mangiare cibo secco, mettere da parte la ciotola, e spargere le crocchette su una superficie più ampia: questo spinge il nostro compagno peloso a fare bocconi più piccoli.

5. Alimentazione di qualità

Dopo il quando e il come, un altro consiglio per il benessere del proprio cane è scegliere alimenti di qualità, che siano studiati e controllati con la massima attenzione. Che siano umidi o secchi, è sempre una buona idea che le materie prime impiegate siano state selezionate con cura, e che i prodotti siano completi e bilanciati per fornirgli quotidianamente tutti i nutrienti di cui necessita. I prodotti Schesir BIO rispettano tutte queste caratteristiche, e la loro formula è approvata dal punto di vista nutrizionale dal Dipartimento di Scienze mediche veterinarie – Alma Mater Studiorum Università di Bologna.

alimentazione di qualità

6. Spazzolare il manto

Abituarsi a spazzolare periodicamente il proprio cane è un’ottima abitudine, un modo per passare del tempo a stretto contatto con il proprio pet, utile allo stesso tempo per il suo benessere. Un buon consiglio è trasformare questa pratica in un appuntamento fisso fin da quando il cane è ancora un cucciolo, così che diventi un momento piacevole anche per lui. Spazzolarlo è utile per mantenere il suo manto curato e pulito, eliminando fastidiosi nodi e peli morti, liberandolo anche dei residui di sporco che possono essere rimasti impigliati, magari durante la passeggiata.

7. Toelettatura e pulizia

Lavare il proprio cane è un’altra abitudine consigliata, l’importante è non esagerare. Per il benessere del proprio compagno peloso lavarlo una volta ogni due o tre mesi è la cadenza perfetta. Il motivo per cui non bisogna lavare il proprio cane troppo spesso è semplice: la sua cute produce naturalmente uno strato protettivo e nutritivo molto importante per la sua salute, e pulirlo troppo di frequente rischierebbe di rimuoverlo.

tolettatura pulizia

8. Il momento ludico e i giochi

Tra i momenti più piacevoli da trascorrere con il proprio amico a quattro zampe c’è sicuramente quello dei giochi, sia che li si usi in casa che all’aperto. Un buon consiglio è quello di trovare giochi adatti ad essere morsi o delle più classiche palle, perfette per far correre il vostro cane. È importante però, soprattutto quando i giochi diventato numerosi, non lasciarli sempre tutti a disposizione di fido, in modo da non renderli un’abitudine e incuriosirlo ogni volta. Avere questi passatempi per casa è anche utile per i padroni che sono impegnati con il lavoro e devono lasciare il proprio cane da solo per qualche ora.

9. Come affrontare una giornata all’aperto

Passare una giornata all’aperto con il proprio cane è un’esperienza bellissima, soprattutto se si tiene presente qualche consiglio per il suo benessere e la sua sicurezza. Fuori casa è sempre meglio che il nostro pet indossi il collare con la sua medaglietta, così come è necessario avere sempre con sé il guinzaglio. Se si passa molto tempo all’aperto, e soprattutto se fa troppo caldo, bisogna ricordarsi anche di portare dell’acqua e una ciotola. Non dimenticatevi anche tutto il necessario per raccogliere i suoi bisogni, ma, cosa più importante, pensate a divertirvi insieme!

TOPIC animalicani
REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.