AttualitàHot TopicLifestyle

5 consigli per comprare biologico

Per comprare biologico al meglio è sempre consigliato seguire qualche consiglio, dalla ricerca di produttori locali al controllo della confezione.

Comprare biologico richiede un po’ di attenzione al supermercato. Ci sono diversi consigli che possono tornare utili in queste occasioni, sia per una questione ambientale che per una salutare. Del resto c’è una premessa sempre valida quando si va a fare la spesa: un consumatore informato è un consumatore più attento, sia a quello che mette nel carrello che quello che porta a tavola.

consigli comprare biologico

1. Fare sempre domande

I prodotti biologici non si trovano solo al supermercato, anzi, è molto facile per chi acquista direttamente dai produttori avere più probabilità di imbattersi in alimenti bio. In questi casi non bisogna mai dimenticare di fare domande: chiedete al contadino, all’allevatore o al commerciante informazioni sui prodotti che state per acquistare. La provenienza, i trattamenti usati nei campi o sugli animali, la data della raccolta, consigli su come mantenere il prodotto perfettamente in dispensa. Insomma, qualsiasi informazioni vi venga in mente, non abbiate timore a chiederla.

2. Valutare le testimonianze dei clienti

Se non vi state affidando ad un piccolo produttore, ma piuttosto ad un brand blasonato, potreste trovare molto utile l’esperienza degli acquirenti precedenti. È particolarmente utile fare questo esercizio online, dove si possono trovare moltissime recensioni di prodotti, soprattutto quelli più famosi. Attenti però: valutate le recensioni con intelligenza, non fidatevi immediatamente di un pugno di sconosciuti.

testimonianze clienti

3. Comprare biologico locale

Più di uno studio ha dimostrato che chi acquista alimenti biologici tende ad avere una maggior attenzione riguardo a ciò che mette nel carrello o porta a tavola. Stimolare con i propri acquisti produttori locali ha molti vantaggi: non solo vi permette di avere un contatto più diretto con il cibo che cucinate, ma aiuta anche l’ambiente diminuendo la vostra impronta ambientale.

4. Non dimenticate la confezione

Come avrete intuito dal punto precedente, comprare biologico non significa solo acquistare un determinato prodotto ma sposare una filosofia di vita. Per questo è molto importante guardare anche la confezione di un alimento bio: plastica non riciclabile o altri materiali difficilmente smaltibili andrebbero evitati, in favore di packaging più amici dell’ambiente.

LEGGI ANCHE: Il biologico dice no alla plastica

biologico confezione

5. Controllare tutti i prodotti di un marchio

Una volta scelto l’alimento biologico che fa per voi può essere una buona idea valutare gli altri prodotti dell’azienda. Se infatti il marchio, o il produttore, a cui vi state rivolgendo si è dimostrato affidabile per una determinata merce allora è possibile che la stessa filosofia sia applicata anche ad altri prodotti.

Alla fine dei conti si riduce tutto ad una questione di fiducia: dopo un investimento di tempo iniziale a trovare il produttore o il commerciante giusto, comprare biologico diventa molto semplice. Basta avere un po’ di pazienza e ricordarsi che per una spesa consapevole è necessario informarsi a fondo.

TOPIC biospesa
REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.