Aperitivi & LiquoriBevande

10 idee per i cocktail di capodanno

I cocktail di capodanno sono un’ottima alternativa al classico brindisi di San Silvestro, basta essere creativi, utilizzare gli ingredienti giusti e non dimenticare lo champagne.

Fare il brindisi di San Silvestro con degli ottimi cocktail di capodanno potrebbe essere un modo originale per iniziare l’anno nuovo. Esistono moltissimi drink, sia per gli amanti delle bollicine sia per chi preferisce bevande lisce. Insomma, non bisogna per forza rinunciare al classico champagne o al nostrano prosecco. Per alcuni di questi è necessario prepararsi un po’ in anticipo, quindi date un’occhiata alla lista e lasciatevi ispirare.


Champagne Margarita

Champagne Margaritas

Il primo tra i cocktail di capodanno di questa lista è lo Champagne Margarita, per chi non vuole rinunciare alla classica bottiglia per il brindisi di San Silvestro. Niente di troppo complesso, avrete bisogno di lime, tequila, liquore all’arancia, una bottiglia di champagne e un po’ di limone per guarnire il bicchiere. Mescolate tutti gli ingredienti senza esagerare in modo da conservare le bollicine del mix e personalizzate con la vostra frutta preferita, come il frutto della passione.

Sparkling Pear-Prosecco Punch

Sparkling Pear Prosecco Punch

Un’altra opzione per gli amanti dei vini mossi è lo Sparkling Pear-Prosecco Punch, tanto semplice quanto adatta a tutti i palati. Il protagonista indiscusso è la pera, di cui dovrete avere un frutto tagliato a fette sottili e un po’ di succo o purea. Aggiungete al denso nettare della pera un po’ di prosecco e utilizzate le fette del frutto per decorare. Da servire rigorosamente molto freddo.

Mimosa Float

Mimosa Floats

Il Mimosa Float è un cocktail di capodanno ispirato ad uno dei classici più diffuso nel mondo dei drink. Essendo nato come una variante del Bellini vorrebbe il prosecco, ma lo si può preparare anche con dello champagne. Esistono moltissime varianti, ma fondamentalmente dovrete mettere una pallina di gelato alla crema in una coppa da champagne, per poi guarnire il bordo con degli zuccherini (da attaccare rigorosamente con uno sciroppo a vostra scelta).

Moscow Mule Punch

Moscow Mule Punch

Immaginate un classico Moscow Mule ma in versione punch, in cui ognuno può servirsi da una grande ciotola al centro del tavolo e non costringe nessuno a fare il barman tutta notte. Gli ingredienti sono i soliti per questo cocktail di capodanno tanto conosciuto quanto apprezzato. Ricordatevi solo di tenere un po’ di menta e lime a parte in modo che ciascuno possa guarnirsi il proprio bicchiere.

Apple Cider Old Fashioned

Apple Cider Old Fashioneds

Dopo avervi consigliato un po’ di classici più o meno rivisitati è arrivato il momento di un cocktail di capodanno molto particolare: avreste mai pensato di mettere dell’aceto di mele in un drink? Nell’Apple Cider Old Fashioned è l’ingrediente segreto, assieme a whisky, angostura e qualche fetta di mela per guarnire. Non dimenticate il ghiaccio, mi raccomando.

Drunken Peanut Butter Cup

Drunken Peanut Butter Cups

Il cocktail di capodanno più goloso che potrete immaginare è il Drunken Peanut Butter Cup, ma richiede un po’ di tempo per essere preparato. Il primo passo è mettere del cioccolato nella vodka, in modo da infonderla con il suo sapore, da tenere da parte per una notte intera. Usate il risultato di questo mix per il drink vero e proprio, aggiungendo latte, liquore al cioccolato, e burro di arachidi. Si, avete letto bene.

Champagne Shirley Temple

Champagne Shirley Temple

Uno dei cocktail di capodanno più eleganti di questa lista: si tratta di una variante del famoso drink analcolico Shirley Temple. Per preparare questo cocktail avrete bisogno di ghiaccio tritato, champagne, un po’ di granatina e qualche fetta di arancia per decorare. Mescolate tutti gli ingredienti direttamente nel bicchiere e aggiungete una ciliegia al maraschino per completare la sfumatura di colore.

Tangerine Sorbet Champagne Float

Tangerine Sorbet Champagne Floats

Un’altra idea molto interessante per un cocktail di capodanno è il Tangerine Sorbet Champagne Float, in cui il sorbetto al mandarino è il grande protagonista. Avrete bisogno solo di un vino frizzante, champagne o prosecco, succo fresco di mandarino, un po’ di sorbetto ricavato dall’agrume e zucchero.

Tiffany Mimosa

Tiffany Mimosas

Un cocktail dal colore assolutamente riconoscibile, il Tiffany Mimosa è un altro drink pensato per chi non vuole rinunciare ad un buon bicchiere di champagne per il brindisi di capodanno. La particolare tinta blu è data dal Blue Curacao, con cui si sporca leggermente il vino frizzante, a cui va aggiunto anche succo di limone fresco e un po’ di zucchero.

Cranberry Mule

Cranberry Mules

Una reinterpretazione del mitico Moscow Mule in chiave più invernale: si prepare con i cranberry, i mirtilli statunitensi tipici del periodo invernale. Gli altri ingredienti rimangono gli stessi del classico drink, con l’aggiunta del succo di mirtillo e di qualche bacca per decorare il tutto. Un’idea originale per il cocktail di capodanno perfetto.

I giovani al di sotto dell’età legale non dovrebbero bere alcol e in ogni caso il consumo di bevande alcoliche deve essere moderato. Bevete responsabilmente.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.