AmbienteEcologiaHot Topic

Trasporto pubblico gratuito, anche Kansas City punta al gratis

Dopo l’Estonia anche Stati Uniti si puntano al trasporto pubblico gratuito per disincentivare l’utilizzo dell’auto privata e ridurre le emissioni.

Il trasporto pubblico gratuito arriva anche in una delle grandi città degli Stati Uniti. Kansas City, 460mila abitanti nel cuore degli USA sarà la prima grande area metropolitana del paese ad offrire autobus e tram in modo completamente gratuito per tutti. Diverse città attorno al mondo stanno sperimentando con opzioni gratuite o tariffe agevolate per il trasporto pubblico ma pochi fino ad ora hanno scelto una opzione 100% gratis.

trasporto-pubblico-gratuito

I vantaggi del trasporto pubblico gratuito.

Abbiamo già raccontato di come Tallinn, 426mila abitanti e capitale dell’Estonia, fosse stata la prima città europea a introdurre il trasporto pubblico gratuito per tutti i cittadini. Non molto tempo dopo, anche la francese Dunkerque, circa 100mila abitanti, ha adottato un esempio simile con estremo successo. I sostenitori del provvedimento sono convinti che un trasporto pubblico accessibile a tutti gratuitamente e senza compromessi sia la chiave per liberare le città dalle automobili, ridurre le immissioni di anidride carbonica e migliorare la qualità dell’aria.

kansas-city-trasporto-pubblico

Trasporto pubblico gratuito anche negli Stati Uniti

L’idea dall’Europa pare stia contagiando anche gli USA. Dal 2020 infatti anche Kansas City adotterà un sistema di trasporto pubblico completamente gratuito. Circa il 92% degli abitanti della città si sposa quasi esclusivamente in automobile. Il sistema di trasporto pubblico offre servizi infatti per poco più di soli 43mila passeggeri al giorno. Le autorità sperano di cambiare le cose offrendo corse di autobus e tram a costo zero. Il tram cittadino era già utilizzabile gratuitamente ma le corse per gli autobus avevano una tariffa di 1,50 dollari (circa 1,35 euro) a corsa.  Il costo dell’operazione è di circa 8 milioni di euro all’anno che è quanto la città spende annualmente per mantenere il servizio di trasporti. Il comune di Kansas City è convinto di poter reperire i fondi a bilancio senza particolari problemi.

trasporto-pubblico-gratuito-kansas-city

Sostenitori e detrattori del trasporto pubblico

Anche altre città negli Stati Uniti hanno sperimentato con diverse forme di trasporto pubblico gratuito ma non sempre si è trattato di un successo. Se è vero che non pagare i mezzi ha portato ad un aumento generale del loro utilizzo, l’abolizione delle tariffe non ha portato in molti casi ad una riduzione del numero di auto sulle strade. Secondo ricerche condotte sui motivi di questi «fallimenti», il solo costo del biglietto non sarebbe l’unico ostacolo: anche la qualità e la comodità del servizio può influire sulla scelta se prendere un mezzo pubblico piuttosto che l’automobile. Il trasporto pubblico gratuito può quindi essere un incentivo per ridurre l’inquinamento ma da solo potrebbe non bastare. Per  funzionare realmente necessita anche di politiche di potenziamento del servizio e di educazione del cittadino alla mobilità sostenibile.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.