CulturaHot TopicScienza

Il suono del sistema solare: i pianeti cantano i Radiohead

Sì, il suono del sistema solare è molto simile ad una canzone, quasi che i pianeti cantassero un brano dei Radiohead. A dirlo un esperimento condotto da un astrofisico e musicista canadese.


Com’è il suono del sistema solare? Secondo un astrofisico e musicista canadese i pianeti starebbero cantando i Rediohead e no, la cosa non è così strampalata come potrebbe sembrare. In molti sanno che nel vuoto il suono non ha modo di propagarsi, gli manca un mezzo come l’acqua o l’aria in cui muoversi, ma cosa succede quando si prendono i dati della NASA sul nostro sistema solare e si convertono in una composizione musicale?

Il suono del sistema solare

Orbite, pianeti e meteore come note

L’idea di Matt Russo, un astrofisico e musicista al Seneca College di Toronto, è stata di creare una trasposizione dei dati raccolti negli anni dalla NASA sul nostro sistema solare e trasformali in note. Così le orbite tracciate dai pianeti, meteore e altri corpi celesti sono state date in pasto ad un particolare software che li ha rielaborati in suoni. E lo scienziati quasi non poteva credere al risultato.

Sembra proprio che i movimenti del sistema solare ricalchino True Love Waits, un brano dei mitici Rediohead, basta dare un’occhiata al video qua sopra per rendersi conto, a grandi linee, delle dinamiche dell’esperimento. Per ricavare una nota il sistema aspetta che un pianeta abbia compiuto un’orbita, ma tutto il sistema solare deve essere accelerato – Marte, per esempio, fa 34 giri al minuto – per poter dare un senso alla composizione musicale.

Il suono del sistema solare i pianeti cantano i Radiohead

Il resto, dalla durata della nota alle combinazioni che creano la sinfonia, è gestito da un complesso algoritmo che fondamentalmente accelera la danza dei pianeti di milioni e miliardi di volte, scegliendo quali di questi far «cantare».

TOPIC spazio
Matteo Buonanno Seves
Un giovane laureato in Scienze Gastronomiche con la passione per il giornalismo e il mai noioso mondo del cibo, perennemente impegnato nel tentativo di schivare le solite ricette e recensioni in favore di qualcosa di più originale.