CulturaEconomiaLifestyle

OGM in etichetta e cresce la fiducia dei consumatori

Inaspettate conseguenze dopo una legge introdotta nello stato americano del Vermont. Esporre con chiarezza l’origine modificata degli alimenti ha cambiato la fiducia dei consumatori in modo imprevisto.

Esporre con chiarezza l’origine OGM in etichetta ha cambiato l’opinione dei consumatori americani in modo imprevedibile. Nel 2014 lo stato americano del Vermont è stato il primo stato americano a obbligare i produttori ad esporre con chiarezza l’origine geneticamente modificata degli alimenti. La legge  è stata ripresa a livello federale nel 2016 ed è ancora in fase di applicazione. Quello che era stato definito come il «bacio della morte» per i grandi produttori OGM invece si è rivelato tutt’altro.

origine OGM in etichetta piace consumatori

L’origine OGM in etichetta piace ai consumatori

Invece di un «bacio della morte» per i produttori, l’etichetta OGM ha invece ottenuto l’effetto opposto. Secondo uno studio dell’Università del Vermont e della Purdue University infatti l’obbligo di esporre l’origine OGM in etichetta avrebbe addirittura migliorato la percezione da parte dei consumatori dei prodotti geneticamente modificati.

Negli ultimi anni, da quanto è entrata in vigore la legge, i ricercatori hanno tenuto sotto controllo l’opinione dei consumatori riguardo agli OGM. L’intenzione era verificare il cambiamento d’opinione nel corso del tempo. Ciò che inizialmente era inteso come un «avvertimento» ha finito invece per aumentare la familiarità coi prodotti OGM tanto che la preoccupazione degli abitanti del Vermont è scesa del 19% dall’introduzione dell’etichetta in questione.

OGM in etichetta cresce fiducia dei consumatori

Le motivazioni sono ancora da comprendere appieno ma, a quanto pare, a fare la differenza è stata la percezione di trasparenza da parte dei produttori. L’OGM non più come un «inganno» da tenere nascosto ma, chiaramente esposto e dichiarato. Quella che doveva essere la fine pei i sostenitori degli OGM si sta rivelando invece una possibile rinascita dell’ingegneria genetica in campo alimentare.

fonti: Science Advances

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.