ItinerariLifestyleLocali

I migliori bar LGBT d’Italia

Alla scoperta dei migliori bar LGBT d’Italia: locali aperti a tutti, definiti gay friendly e quindi frequentati per lo più da una clientela omosessuale, dove la qualità e la ricercatezza degli ambienti la fanno da padroni.

Di pari passo con la sempre maggiore accettazione della comunità LGBT anche i locali si sono adoperati per soddisfare una domanda che, più che aumentare, è poco alla volta venuta alla luce. I bar che si definiscono apertamente gay friendly sono aumentanti su tutto il territorio nazionale. Ecco una raccolta dei migliori quattro da Milano a Napoli.

I migliori bar LGBT d Italia

Quattro locali da non perdere

I locali LGBT sono normalmente caratterizzati da un’atmosfera allegra, inclusiva e tollerante. Una possibilità per passare un aperitivo o una serata in un clima sereno e accogliente, con sempre un occhio di riguardo alla qualità e allo stile.

Mono: il cocktail bar milanese dal respiro internazionale

Un locale che volutamente punta ad uno stile internazionale, di stampo berlinese. Apertamente gay friendly, offre un ambiente accogliente e rilassato con finiture curate e ottimi cocktail. Perfetto per un aperitivo veloce o per una serata di relax con un sottofondo di musica elettronica.

Piccolo Caffè: nel cuore di Firenze aperitivi veloci e serate all’insegna del divertimento

Piccolo di nome e di fatto, un localino storico per la comunità LGBT fiorentina. Un ambiente simpatico e rilassato nel cuore della città, apprezzabili gli aperitivi che vanno dalla pizza al sushi.

Colosseo

Coming Out: nel centro di Roma con una vista mozzafiato

Perfetto per cene gustose ma anche solo per un drink, è il primo gay bar della capitale. Molto frequentato anche dai turisti, appena fuori dalle porte offre una vista mozzafiato del Colosseo. Si autodefinisce: «vetrina di stile» e «il posto dove essere ed essere visti»

Ghetto Crime Bar: un riferimento per la movida napoletana

Un ambiente ricercato al centro della movida di Napoli, offre uno spazio all’insegna del divertimento il cui motto è «Enjoy your difference». Ottimi i cocktail da gustare ascoltando musica. Il locale è aperto a tutti coloro che desiderino passare una serata all’insegna del divertimento.

Drink LGBT

Cosa vuol dire locale LGBT?

I bar che si definiscono gay friendly non sono sempre chiaramente identificabili dall’esterno. Spesso sono inseriti in contesti e quartieri tolleranti verso l’universo LGBT, ma non si differenziano particolarmente dai locali «tradizionali» se non per la clientela abituale. Essi risultano, come già detto, aperti a chiunque e normalmente propongono un’offerta di prodotti di qualità, sia in ambito food che in ambito drink, senza mai trascurare il lato estetico.

Fonti: fitmivida – tripadvisor – gay.tv

TOPIC bardrink
REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.